La condivisione del proprio caravan ha aspetti convenienti sia per chi lo pratica sia per il settore in generale. Ecco quali sono

Condividere invece di acquistare? La cosiddette sharing economy, basata sull'utilizzo più che sul possesso, sta facendo proseliti in moltissimi settori e paradossalmente, ma nemmeno poi tanto,  trasforma situazioni di difficoltà in opportunità di guadagno.

Il camper sharing, una pratica che sta crescendo in popolarità anche nel nostro Paese, è una delle applicazioni più rappresentative di questo fenomeno perché ha ricavato una spinta notevole sia dalla crisi economica sia da quella sanitaria causata dall'epidemia di Coronavirus.

Numeri non mentono

A dimostrarlo, le cifre: nel 2020, il sito specializzato Yescapa, piattaforma attiva a livello europeo che fa incontrare domanda e offerta, ha rilevato tra giugno e agosto incrementi nelle domande di prenotazione del 150% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, e prenotazioni andate a buon fine aumentate del 90%, oltre a un aumento dei mezzi messi a disposizione anche qui del 150%. Mentre nel marzo 2021 le visite sono aumentate del 120% e le richieste di prenotazione del 300% rispetto al primo mese di lockdown dell'anno prima...

Nel primo caso, l'opportunità di noleggiare veicoli direttamente dai proprietari, con un vantaggio per entrambe le parti, ha consentito di superare momenti di poca disponibilità alla spesa e dunque evitato di dover rinunciare al progetto di un viaggio o di una vacanza, trasformandosi al tempo stesso di una risorsa per chi aveva un veicolo fermo. In periodo Covid, ha ottenuto lo stesso effetto la scelta di un maggior ricorso alla "casa viaggiante" in alternativa ai classici soggiorni in alberghi o strutture fisse.

Un'opportunità per tutti

Ma non è tutto, naturalmente: scendendo nel dettaglio, ci sono molti argomenti a favore dello sharing, che stimolando un maggiore utilizzo di camper e caravan finisce ovviamente per offrire una potenziale crescita al settore stesso. Perché se da un lato non rende necessario l'acquisto di mezzi nuovi, dall'altra può in vece favorirli da parte di chi intuisce il potenziale.

Per questo, a fine dello stesso 2020, Yescapa ha pubblicato un resoconto mettendo l'accento sui diversi benefici dello sharing sia dal punto di vista pratico sia da quello direttamente economico. Un rapporto riassunto in 6 punti fondamentali che abbiamo analizzato qui di seguito.