Elettrificazione, servizi, veicoli e diverse forme di possesso. L'approccio della Stella all'evoluzione del trasporto

Ormai è quasi un mantra. Ogni volta che si inizia un discorso sul trasporto urbano attraverso veicoli commerciali leggeri, la conversazione cade sempre su come le città si stiano modificando, su come l'esplosione del commercio elettronico abbia trasformato le nostre abitudini e su come ci saranno sempre più furgoni in giro per le nostre, sempre più affollate, città.

Tutto vero e documentabile, ma si tratta comunque di un discorso che in Mercedes-Benz avevano già affrontato da qualche anno: vi dice niente la strategia AdVance? Un discorso che già prevedeva che la "riforma" dell'ultimo miglio passasse sia per nuovi veicoli a basso inquinamento ed elettrici, ma anche attraverso nuovi servizi e nuove soluzioni parallele all'uso del solo furgone.

Non soltanto veicoli

Questo e altro viene analizzato in una chiacchierata con Dario Albano e Andrea Verdolotti, rispettivamente alla guida della divisione e del marketing di Mercedes-Benz italia Vans. Una chiacchierata in cui, emerge in primo luogo l'impegno della Stella nell'elettrificare al più presto e nel miglior modo possibile l'intera gamma di veicoli commerciali

Gallery: eVito ed eSprinter test drive

Un impegno iniziato con eVito e poi eVito Tourer, continuato con eSprinter ed EQV e che si concluderà nei prossimi mesi con l'arrivo della nuova generazione di eSprinter e con il nuvissimo eCitan, lo small van. Ma che non riguarda solo il lato prodotto, dato che intorno al trasporto merci a batterie si deve necessariamente creare un sorta di ecosistema che permetta all'utente/ cliente di sfruttare al meglio tutti i vantaggi delle nuove tecnologie.

L'acquisto come extrema ratio

Un altro aspetto molto dibattuto in tema van elettrici è quello dei costi. Oggettivamente un van elettrico è caro, ma come si può anche ascoltare nell'intervista, esistono molte e più convenienti forme di possesso, fra cui il noleggio, che permettono di avvicinare anche nuovi clienti al mondo dei van elettrici senza grandi impegni economici.

Gallery: Mercedes eCitan, le prime foto ufficiali del prototipo

Insomma, che ci piaccia o no il futuro delle consegne cittadine e sub urbane passa "anche" dall'elettrificazione e tutti i costruttori impegnati anche nel segmento dei veicoli commerciali dovrebbero iniziare a costruire una offerta vantaggiosa composta sia di veicoli, nuovi e performanti, sia di servizi e soluzioni di utilizzo, tali da spingere, se non altro, a "provare" il cambiamento.

 

Gallery: Mercedes-Benz EQV, la prova