I sistemi telematici per la connessone dei veicoli ai programmi di gestione flotte sono ormai una dotazione sempre più diffusa sulla maggior parte dei veicoli commerciali e industriali venduti ogni anno e una delle sfide principali per i costruttori è ampliare la qualità dell'interazione e dei servizi, rendendoli più efficienti ma anche più flessibili per facilitare il lavoro ai fleet manager.

DAF ha trasformato la sua piattaforma DAF Connect in un vero e proprio "negozio online" in cui è possibile gestire i propri abbonamenti implementando o modificando i servizi fruiti ed estendendo la durata dei contratti di utilizzo.

Connettività migliorata

Alla base del sistema c'è appunto la piattaforma multi-source DAF Connect, che è un sistema aperto ossia capace di integrare anche software e sistemi di gestione sviluppati e utilizzati da aziende esterne secondo modalità "plug-and-play". Questa opportunità consente quindi ai fornitori terzi di ottenere i dati direttamente da Connect riducendo la necessità di installare ulteriori specifici dispositivi a bordo dei mezzi, con vantaggi in termini di praticità e di costi.

Le nuove funzionalità, fornite sotto forma di applicazioni, sono "a portata di mouse" e servono a ottenere una pronta elaborazione dei dati di utilizzo provenienti dai mezzi in esercizio e ricavare indicazioni su come ottimizzare i tempi e i consumi, gli spostamenti e la logistica in generale nonché gli intervalli di manutenzione, aumentando l'operatività dell'intera flotta di veicoli collegati.

Soprattutto semplice

Jorg Wijnands, Manager Marketing di DAF Connect, nella nota che accompagna il lancio delle novità ha sottolineato che "Il Web Shop semplifica molto la gestione degli abbonamenti grazie alla dashboard che mostra chiaramente tutte le applicazioni disponibili per l'acquisto o l'ampliamento. La piattaforma aperta DAF Connect è la migliore soluzione flessibile per l'integrazione hardware di soluzioni di trasporto professionali".

Gallery: DAF CF Electric