Il modello base è già stato sorpreso in prova lo scorso anno ma ora la Casa ha rilasciato le foto della variante elettrica

La nuova generazione di Mercedes Citan avrà una responsabilità importante: lo small van della Stella deve infatti superare le molte criticità della serie precedente, nata su una base già un po' datata (quella del Kangoo di precedente generazione che era già in commercio da parecchi anni) con standard di qualità e sicurezza non all'altezza del resto della gamma Mercedes.

La nuova generazione nasce sempre in collaborazione con la Casa francese, cosa che permette però di cambiare tutto, potendo avvalersi stavolta di una piattaforma al passo con i tempi, con soluzioni originali anche sotto l'aspetto pratico e soprattutto, predisposta per l'ormai inevitabile elettrificazione. Infatti, come Kangoo, che è già stato mostrato ufficialmente, anche Citan avrà una variante elettrica e completerà la gamma a zero emissioni di Mercedes.

Ufficialmente in strada

La conferma arriva da Mercedes-Benz che dopo aver rilasciato lo scorso anno un teaser della futura Classe T, la controparte che ne prenderà il posto nel segmento delle multispazio, ora ha svelato anche il nome di quella completamente elettrica chiamata eCitan. E anche qui, il debutto è per la seconda metà del 2021.

Lo ha fatto sfruttando uno dei suoi canali "social", la piattaforma LinkedIn. Il teaser, ovviamente, si presenta sotto forma di "foto-spia ufficiali" e diffuse deliberatamente, che mostrano il furgone in familiari involucri mimetici. Anzi, ancor meglio: l'eCitan è stato "spiato" con tanto di fotografia di accompagnamento che mostra il piccolo furgone elettrico in una stazione di ricarica.

Il modello avrà, si presume, le stesse caratteristiche tecniche del gemello, che ha annunciato un motore da 75 kW (102 CV) di potenza massima 245 Nm di coppia e 6 modalità di guida tra cui la Eco, che limita la potenza massima erogata a 55 kW, una batteria agli ioni di litio da 44 kWh per un'autonomia di circa 265 km misurata nel ciclo WLTP e tempi per la ricarica che vanno dalle 19 alle 26 ore con presa domestica, a 7 ore con wallbox e caricatore monofase 7,4 kW, 4h 30' con terminale da 11kW e caricatore trifase da 16A e circa 2 ore per arrivare all'80% con colonnina da 22 kW, mentre arrivando a 75 kW basterebbero poco più di 40'.

 

Gallery: Mercedes eCitan, le prime foto ufficiali del prototipo