La Casa tedesca e il corriere Hermes stanno collaudando in gran Bretagna un sistema interattivo per velocizzare il lavoro dei fattorini

Pochi giorni fa, nel riportare la notizia dei programmi di Volkswagen Veicoli Commerciali circa la guida autonoma applicata ai servizi di consegne urbane, abbiamo accennato anche alla collaborazione con il corriere Hermes per rendere più efficiente il lavoro dei delivery al dettaglio tramite un sistema intelligente di stivaggio e recupero dei pacchi interfacciato con un'app per la loro individuazione.

Ora, i due colossi annunciano un'altra sperimentazione, molto simile, che ha però come teatro la Gran Bretagna, dove è in corso di collaudo un sistema di assistenza vocale sviluppato espressamente per aiutare chi deve effettuare le consegne.

Una voce in aiuto

Questa volta il terzo partner dell'operazione è la startup tedesca Neohelden, con sede a Karlsruhe, che ha sviluppato una variante del proprio assistente vocale chiamato Neo integrandolo con funzioni apposite. Neo è in grado di fornire aiuto sia nelle operazioni di carico sia nelle consegne vere e e proprie, offrendo informazioni indicazioni e facendo quasi da "segretario" di bordo, con alta capacitò di dialogo e interazione.

Volkswagen - Assistente vocale attivo

Alla base c'è la "rete"

Per offrire la giusta efficienza, questo assistente può collegare tra loro i sistemi come il database, la gestione dell'interazione con i clienti (CRM) e schermate di infotainment. In questo modo, in qualunque momento il corriere può controllare l'intero programma, farsi dare informazioni preliminari sulla consegna successiva, dall'indirizzo a eventuali destinatari di riserva quando i principali fossero assenti.

Grazie al comando vocale, il personale può inoltre chiedere ulteriori dettagli su ciascuna voce dell’elenco delle consegne, con l’obiettivo di risparmiare una quantità significativa di tempo una volta raggiunta l’area dell’indirizzo di consegna e di agevolare il lavoro, specialmente in periodi con un elevato volume di consegne, traffico stradale e destinazioni nuove e sconosciute.

Volkswagen ed Hermes logistica intelligente - app pacchi

L'efficienza sarà indispensabile

Secondo le analisi condotte nel settore della logistica al dettaglio, l'incremento del traffico e del business dei corrieri è destinato a crescere ancora: il Parcel Shipping Index 2021 stima addirittura una crescita annua del 6% da oggi al 2026, sostenuta non soltanto dall'attuale situazione di lockdown parziale o totale, che spinge sul ricorso alla consegna a domicilio, ma anche dall'abitudine che questo ha già generato lo scorso anno e a ben guardare, era già in atto anche prima.

La stessa Hermes comunica che nel periodo ottobre-dicembre 2020, in vista delle festività natalizie,  nella sola Germania le consegne hanno raggiunto i 126 milioni, circa il 25% in più rispetto al Natale 2019. Ecco quindi che aumentare la rapidità e ridurre imprevisti, margini di errore e tempi morti diventerà sempre più importante.

Gallery: Volkswagen, furgoni a guida autonoma e logistica intelligente