Poco dopo il modello Van arriva la variante passeggeri: fino a 7 posti, 280 km di autonomia e tanta sicurezza attiva

E così il cerchio si chiude: dopo Peugeot e-Rifter e Opel Combo-e Life, l’arrivo della versione a impatto zero del multispazio Citroën conclude il processo di elettrificazione dei van dell’ex Gruppo PSA. Il nuovo ë-Berlingo, svelato a pochi giorni dal corrispettivo modello commerciale e in vendita nella seconda metà dell'anno, rappresenta quindi un punto di arrivo per la casa francese, impegnata nella transizione verso la mobilità sostenibile.

La versione elettrificata del Berlingo multispazio si rivolge a chi cerca un mezzo che coniughi i benefici dell'impatto zero con le caratteristiche di una monovolume. Come ha dichiarato Laurence Hansen, Direttrice Strategia e Prodotto Citroën: “l’elettrificazione di Berlingo soddisfa un duplice obiettivo: proporre un’autonomia sufficiente e non scendere a compromessi sulla praticità per permettere ai nostri clienti di vivere le loro attività in tutta la loro diversità”.

Formula collaudata

Come sugli altri elettrici ex-PSA, il propulsore è un 100 kW (136 CV) e 260 Nm, che consente al veicolo di viaggiare a un massimo di 135 km/h. Il motore è alimentato da una batteria da 50 kWh con un’autonomia dichiarata di 280 km, con dei buoni tempi di ricarica: 30 min con un supercharger da 100 kW per arrivare all’80% o 5 ore con una Wallbox da 11 kW trifase per raggiungere il 100% di carica.

Per gestire al meglio il consumo di energia, inoltre, è possibile scegliere fra tre modalità di guida, Eco, Normal e Power, che ottimizzano le prestazioni limitando la potenza del propulsore quando non se ne ha bisogno.

Gallery: Citroen e-Berlingo 2021

Digitale e high-tech

Il modello elettrico è stato rinnovato anche negli interni, per ottenere un aspetto più hi-tech. Al centro della plancia si nota subito lo schermo touch da 8”, che permette di gestire l’infotainment e le funzionalità elettriche del veicolo, come il flusso di energia o le statistiche di consumo. Con allestimenti superiori (Feel Pack) si può poi ottenere un secondo display da 10” dietro il volante, per la strumentazione digitale.

Citroen e-Berlingo

In più, tramite l’App MyCitroën è possibile tenere sotto controllo la batteria, attivare la ricarica a distanza e il precondizionamento dell’abitacolo. Anche gli ADAS non scherzano: tra dotazione di serie e optional troviamo Keyless Access & Start, Head-up Display a colori, Hill Assist, sensori di parcheggio anteriori e posteriori, retrocamera con Top Rear Vision, commutazione automatica degli abbaglianti, freno di stazionamento elettrico, limitatore di velocità e Park Assist.

Doppia taglia

Anche ë-Berlingo verrà infine offerto in due misure, la M lunga 4,40 metri e la XL, che raggiunge i 4,75 metri, che in ogni caso saranno in grado di ospitare fino a 7 persone. E grazie all’altezza di 190 cm, anche l’abitabilità e lo spazio sono assicurati: sul multispazio sono presenti 26 vani portaoggetti per 92 litri disponibili, mentre il bagagliaio ha una capienza di 775 litri nella misura M e di 1.050 litri nella misura XL (in configurazione 5 posti).