È tedesco il "Trattore Sostenibile dell’Anno 2021", ma il "cuore" è tutto italiano. Il prestigioso premio assegnato al trattore Class Axiono 960 Cemos ha grande merito, infatti, nella collaborazione con FPT Industrial.

Il trattore vincente monta infatti un Cursor 9 Stage V di ultimissima generazione. Il motore a 6 cilindri eroga una potenza massima di 327 kW/460 CV a 1.800 giri/min. e una coppia massima di 1.860 Nm a 1.400 giri/min.

FPT, leader nel mercato "free"

Tra i 18 trattori candidati ai premi Trattore dell’Anno 2021 ben sette montavano motori del brand: il Class Axion 960 Cemos – Cursor 9; il CASE IH Quadtrac 620 – Cursor 13; il Landini Serie 7 V Shift – N67; il New Holland T6.160 – N67; lo Steyr 6240 Absolut CVT – N67; il CASE IH Vestrum 130 CVX Drive – N45 e il Valtra F105 – F34.

Il premio “Trattore Sostenibile dell’Anno” è alla sua seconda edizione e premia i trattori che si distinguono per la loro tecnologia particolarmente green. La prima edizione è stata vinta dal concept del trattore New Holland Alimentato a Metano con motore FPT Industrial N67 a Gas Naturale

È un pool di soluzioni a vincere

"Con il Claas Axion 960, e grazie al sistema CEMOS, è stato effettuato un grande passo avanti verso un’agricoltura maggiormente sostenibile". Così spiega la giuria che ha assegnato il premio e aggiunge anche che utte le dotazioni tecnologiche presenti sul trattore sono più che mai facili da utilizzare.

L’ottimizzazione di tutta la tecnologia e di tutti i componenti elettronici, compresa quella della pressione pneumatici, consente dunque a questo trattore di garantire notevoli risparmi nei consumi e prestazioni sul campo di gran lunga più efficienti in tutte le condizioni di lavoro. 

Schema motoristico consolidato

Il Cursor 9 è uno dei modelli di punta della gamma di motori FPT Industrial per le applicazioni off-road, progettata per fornire elevate prestazioni in operatività heavy duty, garantendo ciò che maggiormente chiedono gli operatori: costi operativi ridotti e produttività.

Tra le caratteristiche principali: prestazioni massime nella classe di appartenenza con densità di potenza fino a +9% rispetto alla media di mercato per il settore da nove litri; rapida risposta sotto carico e massima produttività sul campo grazie alla coppia elevata disponibile e a turbocompressore a geometria variabile a controllo elettronico (eVGT); elevata efficienza del sistema ed economicità dei consumi; bassi costi di esercizio con soluzione post-trattamento Hi-SCR2.