La fabbrica di Hannover di Volkswagen Veicoli Commerciali, si è guadagnata la fiducia di tutto il Gruppo e, a partire dal partire dal 2024, produrrà nuovi veicoli elettrici premium per i vari brand.

Il sito di Stöcken si trasformerà dunque in un centro multimarca. La trasformazione progressiva era nell’aria sin da quando era stata interrotta la produzione dell’Amarok e poi con i progressivi potenziamenti delle fabbriche in Polonia, per Caddy e Crafter.

Gallery: Volkswagen, Hannover si prepara per la ID.Buzz

Un potenziamento in grande stile

Il tutto porterà a investimenti per un valore di circa 680milioni di euro nel centro produttivo. Volkswagen Veicoli Commerciali produrrà in futuro non solo la nuova serie T e la controparte elettrica ID.BUZZ, ma anche tre modelli di D-SUV anch’essi completamente elettrici per altri Marchi del Gruppo.

“Con investimenti che raggiungono circa 680 milioni di euro, Hannover si trasformerà dunque in un centro multimarca”. Ha spiegato Carsten Intra, CEO di Volkswagen Veicoli Commerciali. Che ha dichiarato anche che questi nuovi veicoli saranno di altissima qualità, completamente elettrici e altamente automatizzati.

Gallery: Volkswagen I.D. Buzz a Pebble Beach

Europa centro di produzione elettrica

La decisione appare estremamente importante anche nella lettura dell’Europa come un centro produttivo per i veicolo elettrici, quindi di alta specializzazione tecnologica, una cosa che potrebbe spingere anche altri Gruppi a fare lo stesso, magari delocalizzando le produzioni termiche e tenedosi “in casa” quelle di maggior rilevanza e delicatezza come gli elettrci. 


Nei prossimi anni Volkswagen porterà alla massima capacità lo stabilimento assicurando un’occupazione lungo l’intera curva demografica come concordato con i vertici del Gruppo. La nuova Serie T, la ID.BUZZ e ora i D-SUV. La ID.BUZZ uscirà dallo stabilimento di Hannover già nel 2022, portando un’icona come il Bulli in una nuova era dell’elettromobilità, partendo proprio da Hannover.