Crescita di oltre il 15% in Luglio e di poco più del 2% in agosto, cifre che fanno ben sperare per la fine dell'anno

L’estate ha fatto splendere un po’ di sole anche sul mercato dei veicoli commerciali, così come qia successo in quello dei veicoli industriali. Secondo le stime elaborate e diffuse dal Centro Studi e Statistiche UNRAE, infatti, in luglio gli autocarri con MTT fino a 3,5 t tornano al segno positivo con un +15,1% e 17.600 unità immatricolate rispetto alle 15.297 dello stesso mese 2019.

In agosto l’incremento è del 2,2% a 9.620 immatricolazioni contro 9.411 dello stesso periodo dello scorso anno, periodo, peraltro, abbastanza buono. Dopo il crollo del 36% del I semestre, nei primi 8 mesi dell’anno la flessione comunque rimane pesante e pari a -26,6% con una perdita di oltre 32.200 veicoli (88.911 unità rispetto alle 121.143 del gennaio-agosto 2019).

Immatricolazioni Van < 3,5 t agosto 2020

Cali in tutte le componenti del mercato

Considerando il mercato degli ultimi 7 mesi (con qualche possibilità di variazione dovuta al ritardo su alcune immatricolazioni), le vendite ai privati scendono del -22,5%, ma recuperano due punti di quota, raggiungendo il 23,6%. Le autoimmatricolazioni flettono del 45,4% e le altre alle società del 27,7%. Il noleggio cala del 33,1% e scende al 28,5% di quota di mercato.

Mercato van < 3,5 t Agosto 2020 e gennaio-agosto 2020 - confronto con 2019

Una flessione più forte interessa il breve termine (-46,8%) e un sostanzioso -31,5% coinvolge il lungo termine, mentre le autoimmatricolazioni uso noleggio effettuate da concessionari e case auto registrano un -24,6%.

Stop agli elettrici su gli ibridi

Dal punto di vista delle alimentazioni, mostrano una notevole flessione tutte le motorizzazioni tradizionali: diesel -28,9% (con una quota che rimane intono all’89% del totale), benzina -42,7% (al 3,6% di rappresentatività). Ma anche il gpl che cala del 72,3% e il metano del 37,2%, rispettivamente allo 0,9% e al 3,2% di quota di mercato.

Struttura parco circolante van in base alle emissioni 6/2020

I veicoli ibridi, con una crescita rilevante, si portano al 2,5% del totale mercato, con 1.953 unità rispetto alle 140 di un anno fa, mentre crollano a -32,3% gli elettrici. Si accentua leggermente la crescita (+1,5%) delle emissioni medie di CO2 dei veicoli con ptt fino a 3,5t che nei primi 7 mesi dell’anno raggiungono i 164,3 g/km rispetto ai 161,9 del gennaio-luglio 2019.