Aspettando i van elettrici di Rivian, il colosso dell'e-commerce allestisce in Germania uno dei poli di ricarica più grandi al mondo

Che a un gigante dell'e-commerce come Amazon, che gestisce ogni giorno milioni di consegne al dettaglio, piaccia la mobilità elettrica, è del tutto normale visto che il dfuturo del servizio delivery sembra andare decisamente in quella direzione.

A confermarlo sono il recente mega-ordine effettuato a Rivian di 100.000 furgoni sempre a zero emissioni per gli Stati Uniti e la notizia dell'allestimento, in Germania, di una super-stazione di ricarica destinata ad alimentare la sua crescente flotta di mezzi a batteria già incrementata con l'acquisto di Mercedes e-Vito.

Gallery: Amazon By Rivian come nasce il delivery van

340 colonnine per 200 mezzi

La stazione sorge nel polo logistico di Essen, dove sono state installate 340 colonnine di ricarica dando vita al più grande area di rifornimento tedesca e probabilmente anche una delle prime al mondo. Non esagerata, visto che ad oggi 8 degli 11 partner di Amazon contano già un totale di 150 van elettrici circolanti nella sola Essen e 40 attivi nella vicina Bochum. Una flotta che potrebbe crescere rapidamente se una parte dei nuovi van di Rivian dovessero essere destinati ai centri logistici del Vecchio Continente oltre che a quelli nordamericani.

Gallery: Furgoni elettrici, le novità del 2020

Un affare per tutti

A gestire il servizio di ricarica sarà la società tedesca di servizi per la mobilità LUEG BaseCamp, che si occuperà anche della gestione dei parcheggi e della manutenzione dei mezzi. “Il sito si baserà – per usare le parole del portavoce della BaseCamp Martijn Storm – su uno dei modelli di business più innovativi e affascinanti della nostra azienda”.