La versione a batteria si ripropone sul nuovo furgone della Losanga. L'autonomia resta di 120 km, cresce la scelta di configurazioni

A un anno e mezzo dall'introduzione del primo Master ZE, la variante elettrica torna sul large LCV di Casa Renault, aggiornato con il restyling lanciato alla fine del 2019. La meccanica resta invariata, con motore da 57 kW di potenza e 225 Nm di coppia e batteria al litio da 33 kWh che si ricarica in circa 6 ore e assicura un'autonomia di 120 km, sufficienti per le consegne giornaliere a breve raggio.

Quello che cambia è la gamma, con una più ampia scelta di modelli, ben 8, che includono tre lunghezze, due altezze e configurazioni furgone, telaio cabinato e piattaforma cabinata, le ultime due da allestire. In aggiunta, saranno disponibili per ciascun modello due diverse masse complessive omologate, 3,1 e 3,5 tonnellate (la seconda più avanti) e dunque, due portate utili con un massimo di 1.700 kg.

Le novità del modello 2020

Il nuovo Master ZE conferma le stesse novità introdotte sul resto della gamma con il restyling, e dunque nuovo frontale con calandra a barre orizzontali affiancata da fari a LED dal profilo interno a C.

Gallery: Renault Master Restyling 2019

Più soluzioni user-friendly

Dentro, sono migliorati i materiali, la praticità e la dotazione digitale: troviamo infatti un maggior numero di vani portaoggetti, il navigatore integrato nella plancia e accessori per chi lavora a bordo come il sistema Easy Life, con ripiano estraibile e cassetto da 10,5 litri, più supporto tablet e caricatore wireless per smartphone.

Renault Master Z.E., l'elettrico si rinnova

Si parte da 53.950 euro

Il listino delle versioni furgone, sempre con massa totale di 3,1 tonnellate, parte da 56.150 euro e arriva a 58.250 euro. Il pianale cabinato ha invece prezzi di 53.950 e 54.650 euro per le due misure. Più avanti saranno comunicati anche i prezzi del telaio cabinato e delle varianti da 3,5 t.

Gallery: Renault Master e Kangoo Z.E. Hydrogen