Il best-seller della Casa del cravattino ha totalizzato 267mila unità, conquistando il secondo posto tra i truck

Ok, scalzare dal trono Ford F-Series, che da decenni occupa stabilmente il primo posto nella classifica assoluta di vendite negli Usa (e badate bene, assoluta, non soltanto tra i truck) magari è un po' troppo ma quello che sta riuscendo a Chevrolet Silverado, almeno in questo controverso primo semestre 2020, è agganciare una onorevole seconda posizione tra i pick up. Bel risultato, specie se ottenuto a discapito di un altro mostro sacro come Ram.

La conferma verrebbe dai dati che le tre sorelle di Detroit (Ford, GM e FCA) hanno diffuso alla fine di giugno circa i dati di vendita dei loro best seller: il marchio Chevrolet ha consegnato poco più di 267.000 Silverado, in maggioranza rappresentati dalle più snelle versioni 1500, mentre RAM si è fermato a qualcosa più di 246.000, facendo segnare una contrazione del 18% e cedendo il secondo gradino del podio al rivale dal Cravattino Dorato.

Ford frena ma resta irraggiungibile

Per la cronaca, Ford ha mantenuto su entrambi un comodo vantaggio di circa 100.000 unità, malgrado anche per l'Ovale Blu le vendite siano scese dello stesso 18%.

Gallery: Chevrolet Silverado HD 2020

Nel caso specifico però, probabilmente la contrazione si deve soltanto in parte allo stop delle attività causato dall'emergenza Coronavirus, e per il resto dall'attesa del pubblico per il lancio della nuova generazione di F-150, la quattordicesima, che è avvenuta il mese scorso

Gallery: Nuovo Ford F-150 MY2021