Ci sono volute sei ore e complessivi 2.600 CV divisi fra 4 camion per trasportare un'enorme autoclave destinata al porto di Rotterdam

Quando si dice mezzi pesanti probabilmente non ci si riferisce a quelli che presentiamo in questo articolo, ma il trasporto su strada è fatto anche di carichi eccezionali come quelli trasportati dai quattro trattori stradali Mercedes-Benz Actros, di cui due a quattro assi, con 650 CV ciascuno dell’azienda Paule di Stoccarda, per un totale di oltre 330 tonnellate di carico complessivo.

Un trasporto di un gigantesco serbatoio a pressione che, nonostante la crisi, da Coronavirus doveva comunque essere portato a termine. Dopo mesi di pianificazione, la Paule, un'azienda specializzata in trasporti eccezionali, ha così, da poco, completato la consegna per conto della Maschinenbau Scholz GmbH &Co. KG di Coesfeld.

Un serbatoio a pressione

Il lavoro era quello di trasportare un'enorme autoclave: un serbatoio a pressione a tenuta di gas in cui le parti in carbonio vengono "cotte" a una pressione d'esercizio di 12 bar e a una temperatura di 250 gradi.

Il trasporto doveva avvenire per 33 km dalla sede del costruttore a Coesfeld in Germania, nella Renania Settentrionale-Vestfalia, fino alla banchina sul canale Datteln-Ems a Lüdinghausen. Da lì il carico ha proseguito, via fiume, per Rotterdam e poi via mare fino a destinazione finale.

Actros 630 CV Paule

Il pericolo era il baricentro alto

La sfida particolare di questo tipo di trasporto era il baricentro molto alto del carico che, in questo caso, pesava circa 175 t, era lungo 25 m e alto e largo circa 7. Il carico è stato così agganciato a un semirimorchio a piattaforma equipaggiato con 22 assi.

La sfida è stata quella di non superare mai i 5 gradi di inclinazione della combinazione oltre i quali era concreto il rischio di ribaltamento. Per questo sono state utilizzate delle piattaforme idrauliche settate a un’altezza media di 1,07 m per un’altezza totale della combinazione di circa 8 metri.

Actros 630 CV Paule

In tutto 2.600 CV

Per il trasporto sono stati utilizzati quattro trattori stradali Mercedes-Benz, di cui due a quattro assi, da 650 CV ciascuno. Due autocarri sono stati utilizzati per il trasporto dell'autoclave, mentre gli altri due hanno trasportato il coperchio da venti tonnellate e altre parti accessorie ciascuno con una larghezza di trasporto di circa otto metri.

Il convoglio è uscito dalla fabbrica nella zona industriale di Coesfeld alle 22. Dopo un viaggio di tre ore ha raggiunto il punto chiave al chilometro 22: un incrocio a 90° dove il terreno scivoloso era stato ricoperto con dei pannelli speciali.

Tuttavia il trattore che tirava il convoglio non aveva ancora abbastanza grip e così l’Actros in coda ha dovuto compiere un giro alternativo per poi raggiungere in retromarcia il suo collega. Una volta accoppiati i due trattori si è riusciti a superare l’ostacolo e raggiungere il molo in circa 6 ore.

Gallery: Trasporto eccezionale Airbus A320 e Mercedes Actros SLT