Slitta la presentazione ufficiale, ma Fiat Do Brasil, lo mostrerà comunque virtualmente: interni e dotazioni compresi

Come sappiamo la presentazione ufficiale, dinamica, del Nuovo Fiat Strada, il pick-up brasiliano di che piacerebbe tanto anche al nostro paese, è slittata di un paio di mesi per via del lockdown dettato dall’emergenza Coronavirus. Anche in Brasile, infatti, fabbriche e concessionarie sono chiuse e quindi avrebbe poco senso un lancio commerciale.

Tuttavia, come è accaduto anche in Europa in casi simili (vedi restyling di Mercedes Vito), abbiamo un data per la presentazione virtuale ed è quella del 7 aprile 2020 alle 15.00 ora italiana. Un appuntamento molto sentito dai brasiliani che non vedono l'ora di conoscere il nuovo pick-up small size costruito, a quanto si dice, su una nuova piattaforma diversa da quella della Fiat Palio su cui era realizzato anche il modello esportato in Europa.

I disegni industriali già dicono molto

Qualche giorno fa erano stata rivelati alcuni disegni molti realistici depositati all’Ufficio del Registro Industriale Brasiliano per le omologazioni delle versioni e delle carrozzerie. Non un vero reveal dunque, ma quanto basta per sera un’idea delle proporzioni e delle linee. Decisamente più moderne e aggressive rispetto a quelle dello strada attuale.

Gallery: Nuovo Fiat Strada 2021 - Disegni industriali delle varianti di carrozzeria

Motori anche "europei"

Per quanto rigira le motorizzazioni si parta di un 1.4 Fire da 88 CV nelle versioni base, mentre salendo di versione si avranno i 1.3 Firefly da 109 CV. In entrambi i casi, la trasmissione sarà affidata a un cambio a 5 velocità. In un secondo momento, sul 1.3 arriverà un cambio automatico di tipo CVT, così come il motore 1.0 turbo, di entrambi la produzione dovrebbe iniziare in Ottobre e dovrebbero equipaggiare anche altri modelli di FCA in Brasile.

Gallery: Fiat Strada 2019

Potrebbe arrivare anche in Europa

Nulla vieta di ipotizzare, viste anche le motorizzazioni più moderne come il Firefly, che il nuovo strada possa arrivare anche in Europa e dunque in Italia. Anche se prima dell’accordo con PSA per la fusione si era parlato, per Fiat di un fuoristrada cassonato su base RAM.

Gallery: Fiat Toro 2020

Inoltre, vista la piattaforma in comune con Renegade e 500x forse dal punto puto di vista industriale, se proprio si sente l'esigenza di un nuovo pick-up per rimpiazzare Fullback sarebbe più logico portare la produzione del Toro anche in Europa piuttosto che importare Strada, ma staremo a vedere.

Gallery: Nuovo Fiat Strada 2021