Nuove cabine per i medi, sicurezza avanzata per i top di gamma, più efficienza per tutti. E una presentazione spettacolare

Il 2020 è iniziato all'insegna dei pesanti: poche settimane dopo il lancio della nuova generazione dei TG di MAN ora è Volvo Trucks a presentare i rinnovati modelli FH, FH16, FM ed FMX che valgono oltre il 60% delle vendite della Casa. Un’evoluzione portata avanti con un occhio al mercato e nella convinzione che mezzi più sicuri, affidabili e confortevoli possano aiutare anche le aziende a contrastare la penuria di autisti i una fase di una crescente domanda di servizi.

Le novità 2020, presentate con uno spettacolare show in cui vari esemplari sono stati disposti uno sull’altro fino  a formare una colonna con in cima il presidente Roger Alm (immortalata nel video più sotto) sono trasversali ai modelli, che a prescindere dalla specializzazione possono contare su una migliorata efficienza nei consumi, tecnologie per l’assistenza alla guida evolute e spazi interni migliorati soprattutto per le cabine destinate  ai mezzi da lungo raggio.

Diesel più parchi senza dimenticare il metano

Per la gamma propulsori ha senso parlare di affinamento più che di vera evoluzione in quanto, specie dopo l’introduzione su FH del pacchetto tecnologico i-Save tra il 2018 e il 2019, i motori Euro 6 hanno già raggiunto un maggior livello di efficienza.

Le novità maggiori sono ancora per la serie FH, per cui è disponibile un nuovo D13TC con i-Save che promette di far risparmiare fino al 7% di carburante.  Sono stati inoltre aggiornati i motori Euro 3 e 5, implementati con nuove funzionalità come il Torque Assist per la gestione della coppia motrice.

Confermata anche l’alternativa a metano liquido LNG, una soluzione che riscuote un crescente interesse su diversi mercati: conforme ai limiti di Euro 6, offre prestazioni e autonomia pari a quelle dei Diesel equivalenti ma con un ridotto impatto ambientale.

Cabine, nuovo look e molto altro

A beneficiare del rinnovamento delle cabine sono soprattutto i modelli medi stradali FM e i cava-cantiere FMX: le proposte a loro riservate sono state ridisegnate interamente, ampliate con fino a un metro cubo di volume utile in più, finestrature maggiorate e nuovi specchi. Anche l’isolamento termico e acustico è stato perfezionato così come il sistema di filtraggio dell’aria e climatizzazione.

I volanti hanno inoltre ricevuto regolazioni più ampie per favorire il raggiungimento della posizione di guida ideale a conducenti di corporatura anche molto differente. Anche l’organizzazione dell’arredamento è stata rivista, spostando più in alto il letto inferiore e ottenendo più spazio per riporre oggetti. In aggiunta la cabina diurna ha un nuovo vano portaoggetti da 40 litri con illuminazione interna sulla parete posteriore.

Gallery: Nuovo Volvo Trucks FM

Tutto sotto controllo

Totalmente rinnovate la strumentazione, con alcune funzionalità ereditate dagli FH, e l'interfaccia conducente, ripensata per un maggior controllo visivo delle informazioni riducendo il bisogno di distrarsi dalla guida e distogliere lo sguardo dalla strada.

Si compone di un nuovo display completamente digitale, con schermo da 12 pollici, e un display laterale da 9 pollici per infotainment, navigazione, info sul trasporto e monitoraggio della telecamera. Le funzioni possono essere controllate tramite i pulsanti sul volante, tramite comando vocale o tramite il touchscreen e il pannello di controllo del display.

Gallery: Nuovo Volvo Trucks FH

Fari intelligenti e guida assistita

L’assistenza attiva alla guida è stata ancora migliorata: FH ed FH16 sono dotati di nuovi abbaglianti adattivi, una soluzione che Volvo Trucks introduce per prima e che sfrutta un sistema di illuminazione Led in grado di spegnere selettivamente alcuni segmenti di luce quando rileva la presenza di un mezzo. In questo modo si evita l’abbagliamento senza dover rinunciare all'illuminazione della strada buia.

Gallery: Nuovo Volvo Trucks FH16

C’è poi un migliorato Adaptive Cruise Control, attivo a tutte le andature e dotato di controllo della velocità in discesa che aziona automaticamente i freni quando è necessario ottenere un rallentamento supplementare in pendenza e mantenere una determinata andatura. Il sistema frenante a controllo elettronico (EBS), alla base delle funzioni avanzate come l’anticollisione con frenata d'emergenza e il controllo di stabilità, è ora di serie.

Gallery: Nuovo Volvo Truck FMX

Lo sterzo più attivo che c'è

Inoltre, in opzione è disponibile il Dynamic Steering, sterzo attivo che integra Lane Keeping Assist e Stability Assist, mentre il nuovo sistema di riconoscimento dei segnali stradali rileva indicazioni come divieti di sorpasso, tipo di strada e limiti di velocità, e li visualizza nel display. Tra gli optional c’è poi anche la telecamera per il monitoraggio del lato passeggero che offre una vista completa la dove lo sguardo del conducente non può arrivare.