Dopo la presentazione al Las Vegas, il sistema modulare pronto a rivoluzionare il trasporto di merci e persone fa passerella a Ginevra

Non poteva mancare alla fiera di casa la svizzera Rinspeed, che porta in passerella al Salone dell'Auto di Ginevra il suo concept elettrico, sempre più vicino alla versione di serie. Si tratta di una soluzione definita dallo stesso ideatore facile, sicura e veloce, capace di garantire quella semplicità nei trasporti che le persone richiedono sempre di più.

MetroSnap è il ventiseiesimo concept di Rinspeed, disegnato dalla 4erC di Hombrechtikon del Canton Zurigo e costruita in uno stabilimento della Esoro AG a Fällanden, a una ventina di chilometri di distanza e, per ora è un veicolo a guida autonoma, elettrico e modulabile creato per dare una svolta al trasporto di merci che di persone.

Premiere europea

La prima passerella al CES di Las Vegas, doveva fare la sua anteprima europea al Mobile Motor Show di Barcellona se non fosse stato cancellato a causa del diffondersi del coronavirus, o COVID-19. Così l'occasione per conoscere il sistema modulare MetroSnap, dell'azienda svizzera Rinspeed, è al Salone dell'Auto di Ginevra 2020.

Rinspeed Metrosnap

MetroSnap è un mezzo con moduli intercambiabili per la mobilità del futuro, componibile a seconda delle varie esigenze. È stato sviluppato per dare una risposta a tutte le domande chiave sulla mobilità sostenibile del futuro: è alimentato a energia elettrica, è condivisibile, modulare e a guida autonoma.

Sistema modulare

Il futuro della mobilità è modulare, elettrica e a guida autonoma, così Rinspeed risponde a questa nuova frontiera, sempre più prossima. MetroSnap è composta da due parti: carrozzeria (Pod) e telaio (Skateboard).

Rinspeed Metrosnap

A seconda delle esigenze, si può montare sul telaio la carrozzeria che serve, aiutando a risolvere diversi problemi legati alla qualità dell'aria, al traffico urbano, al trasporto di merci e persone. È possibile adibire il veicolo montando il modulo per la consegna di generi alimentari, di pacchi, della posta o quello per i passeggeri.

Rinspeed Metrosnap

La modularità può dipendere anche dall'orario: con l'uso flessibile di diverse carrozzerie, questi veicoli non solo riducono il numero di costosi veicoli automatizzati di durata limitata, ma soddisfano le diverse richieste di trasporto merci e di persone a seconda dell'ora e del giorno.

Dove e come avviene lo scambio? In punti di carico e scarico specifici, in poco tempo e in modo del tutto automatizzato perché MetroSnap non prevede un conducente umano in nessuna configurazione.

Rinspeed Metrosnap

Sempre carico

MetroSnap inoltre azzera i tempi di ricarica: i tecnici infatti hanno trovato una efficiente soluzione per ricaricare le batterie, posizionandole sui moduli intercambiabili e non sul telaio. In questo modo il tempo di sosta del veicoli riguarda solo quello necessario al cambio di carrozza.

Inoltre, sul tetto della carrozzeria è installato un pannello solare e per alcune parti vengono utilizzati materiali riciclati, rendendo così RinSpeed ancora più sostenibile.

Gallery: Rinspeed MetroSnap