Motori più efficienti ma anche assistenti alla guida virtuosa, miglior aerodinamica e minor peso anche a vantaggio del carico

Fino all'8% di risparmio carburante rispetto ad un equivalente modello della serie precedente: è quanto promette la nuova generazione MAN TG, presentata la scorsa settimana, che ha portato in dote molte più  modifiche e migliorie di quante se ne possano cogliere al primo sguardo.

Oltre alla gamma rinnovata, alle nuove cabine e ai progressi in tema di ergonomia e comfort di guida, la voce più importante riguarda proprio l'ottimizzazione dei consumi che passa attraverso parecchie ottimizzazioni, non ultime l'aerodinamica e anche la riduzione del peso grazie alla quale sono stati ottenuti anche aumenti del carico utile.

Si parte da combustione e raffreddamento

Il rinnovamento parte dal motore di punta, il D26 a 6 cilindri da 12,4 litri con potenze di 430 CV, 470 CV e 510 CV, che ha visto interventi vari e una riduzione del peso di circa 70 kg. Tra e altre cose, vanta una nuova geometria della camera di scoppio, che alza la compressione e riduce l’impiego della EGR assicurando una combustione del carburante più efficiente con temperature di punta più elevate.

MAN Trucks Nuova Generazione TG

In più sono nuovi il sistema d’iniezione con ugelli a portata maggiorata e il turbo monostadio con valvola wastegate elettrica. Il raffreddamento diretto dell'aria di sovralimentazione ha permesso di eliminare la necessità del radiatore a bassa temperatura mentre la gestione termica evoluta garantisce temperature di esercizio costanti e un corretto post-trattamento dei gas di scarico.

Guida ottimizzata grazie al GPS

Il sistema EfficientCruise integrato nella cinematica dei nuovi modelli integra funzioni di assistenza alla guida basate sulla localizzazione GPS dei TGX e TGS oltre alla regolazione automatica della distanza e della velocità: incrociando i dati cartografici in memoria e la destinazione, può ottimizzare velocità e passaggi di marcia anticipando curve e pendenze evitando ogni dispersione di energia.

MAN Trucks Nuova Generazione TG

In aggiunta c’è la funzione di veleggiamento dinamico che disinnesta per brevi periodi la trasmissione facendo avanzare il veicolo “in folle” per inerzia. Con la stessa logica fornisce anche consigli al conducente sulla strategia di guida, consigliando ad esempio di rilasciare il gas prima di un dosso per sfruttare lo slancio.

MAN Trucks Nuova Generazione TG

Meno resistenza, meno consumo

Non soltanto estetica e spazio hanno guidato l'evoluzione delle cabine sulla nuova famiglia TG, ma anche un accurato studio dei flussi d'aria sia passivi sia attivi che in determinate condizioni possono addirittura essere sfruttati: gli alloggiamenti degli specchietti retrovisori esterni, ad esempio, sono stati assottigliati per ridurre la superficie frontale mentre nel cofano sono stati inseriti elementi utili a convogliare meglio l'aria verso il vano motore migliorando così anche ventilazione e raffreddamento.

MAN Trucks Nuova Generazione TG

Anche i profili sopra e sotto le portiere hanno funzioni "tecniche", e aiutano anche a mantenere pulite le aree favorendo il drenaggio di acqua e sporco. Non mancano Air Curtain sugli angoli dei paraurti che ottimizzano il deflusso dell'aria e vari elementi aggiuntivi come i classici spoiler al tetto e flap laterali per ridurre le turbolenze tra trattrice e rimorchio dando continuità ai flussi d'aria.

Gallery: MAN Trucks Nuova Generazione TG