I tubi in acciaio per gli impianti a gas naturale viaggeranno presto su camion LNG della Casa svedese, tramite i partner di DN Logistic

Non sono soltanto i costruttori o i trasportatori ad avere a cuore la riduzione dell'inquinamento su strada: non bisogna infatti dimenticare che la logistica va a influire anche sul livello di emissioni complessive delle attività industriali e dunque, tanto più questa è green tanto più il beneficio è collettivo. Tanto che molte aziende inziano esse stesse a prediligere fornitori capaci di assicurare loro trasporti più puliti oltre che più efficienti.

Alleanza trilaterale

Va letto anche in questa chiave il progetto che coinvolge l'a Casa svedese Scania, la società di trasporto DN Logistic e Snam, nota azienda operante proprio nel campo del trattamento del gas naturale, che ha deciso di dare una spinta verso una filiera più virtuosa tramite un progressivo passaggio a mezzi a metano liquido.

Nello specifico, Scania fornirà nell'arco dei prossimi 5 anni ben 100 mezzi alimentati a LNG, una tecnologia in cui ha scelto si puntare come altri costruttori quali Iveco e Volvo (altri, come Mercedes, offrono comunque soluzioni con quello gassoso), al DN Logistic, partner di Snam nell'attività di trasporto di tubi in acciaio destinati agli impianti sul territorio nazionale.

Scania, 100 camion LNG per SNAM IN 5 ANNI

1.000 km senza sosta e senza inquinare

I trattori stradali in questione sono Scania Serie R dotati di un propulsore da 13 litri che sprigiona 410 CV e 2.000 Nm di coppia. Assicurano un'autonomia di oltre 1.000 km con un pieno di gas liquido, che abbatte addirittura del 90% le emissioni di NO2 rispetto al gasolio e di circa il 15% quelle di CO2, che possono scendere anch'esse addirittura del 90% impiegando biometano prodotto con processi sostenibili. E la rete distributiva è in crescita.

Federico Ermoli, Amministratore Delegato alla Transizione Energetica dell'azienda milanese, ha colto l'occasione per ricordare che "il piano industriale Snam al 2023 prevede oltre 400 milioni di nuovi investimenti nei nuovi business della transizione energetica, incluse le iniziative infrastrutturali per sviluppare la distribuzione e l’approvvigionamento di gas naturale compresso e gas naturale liquefatto per i trasporti, oltre che la filiera del biometano".

Scania,  Cambio Opticruise anche su metano

Un impegno già al centro del protocollo d'Intesa siglato qualche anno fa con i construttri nazionali FCA e Iveco e portato avanti iniziando dalle proprie attività: "Il nostro impegno per la mobilità sostenibile parte proprio dalla nostra azienda. Per questo, dopo aver avviato la conversione a gas naturale della flotta di Snam, stiamo lavorando lungo la catena di fornitura con i nostri partner di business come DN Logistica”.

Gallery: Nuovo motore Scania 13 litri da 540 CV