Inizia l'avventura italiana del brand turco che produce camion sul licenza dell'Ovale Blu. Obbiettivo 6% del mercato

Nasce ufficialmente a Milano l’ottava sorella del mondo camion in Italia. Ad affiancare i brand già consolidati nel mercato nazionale arriva ora Ford Trucks. Attraverso la neonata società F-Trucks Italia. Ford Trucks è una società turca che nasce da Ford Otosan la filiate nel paese mediorientale dell’Ovale Blu. 

F-Trucks Italia è una società per azioni il cui capitale è distribuito fra quattro realtà: le prime tre, tutte al 31 per cento, sono sottoscritte rispettivamente da Maurelli Group, da VFM Company, e da Storti Group; la quarta, pari al 7 per cento, è detenuta da Edoardo Gorlero.

Ford F-max

L'attività di Ford Trucks finora si è concentrata sopratutto nei mercati della Russia, dell’Africa e del Medio Oriente solo in questi ultimi tempi ha deciso di espandere la presenza sul mercato europeo, coinvolgendo per primi i Paesi Baltici per arrivare più recentemente alla Spagna e al Portogallo e poi all'Italia per arrivare a una presenza globale nel 2022.

Ford F-Max

Si punta sulle esportazioni in Europa occidentale

In Europa Ford Trucks mira a raccogliere il 65% delle sue vendite totali. Nella prima fase ha incluso la penisola iberica e italia, nel 2020-21 inizierà l’aspersione vesto il Benelux, Francia e Germania e poi in seguito si arriverà al resto d’Europa. Attualmente ci sono 161 service point in 25 paesi; il magazzino centrale ricambi è a Istanbul a cui si è aggiunto quello polacco di Varsavia.

Ford F-max

In quest’ottica  L’Italia rappresenta un Paese chiave per Ford Trucks: visto che nel 2018 il mercato italiano degli autocarri (mezzi pesanti oltre le 3,5 tonnellate) ha fatto registrare una crescita del 5,1% in termini di immatricolazioni.

Il timone a Massimiliano Calcinai

La guida operativa di F-Trucks Italia è affidata a Massimiliano Calcinai, un manager con esperienze in altri brand automotive che ha obbiettivi quantomeno ambiziosi. Il primo, per il 2020 è quello di coprire con una rete di concessionari e di service il 75% della popolazione. Per poi arrivare all’85% nel 2021 e al 95% nel 2020.

Ford F-Max

Ingaggiando dealer con forte esperienza nel settore e già impegnati con brand premium. "Ford Trucks è da considerare un brand premium", si sbilancia Calcinai, per poi però sottolineare come la fascia di posizionamento sia quella DAF, Renault Trucks e Iveco, quindi abbastanza distanti dal concetto di premium nel mondo truck. In ogni caso la quota a cui si tende quella del 5-6% da qui a tre anni.

Ford F-Max

Fiducia all' F-Max

La testa di ponte per iniziare la scalata mercato del Vecchio Continente è rappresentata dal nuovo camion F-Max, vincitore dell’International Truck of the Year 2019 e realizzato appositamente per incontrare le preferenze di un pubblico cosi esigente come quello europeo. Ma la Società Italiana commercializzerà anche altri mezzi pesanti Ford Trucks, tutti prodotti negli stabilimenti turchi e pian piano riadattati con le specifiche di cabina utilizzate nell’F-Max.

Gallery: Ford F-Max