Vi piace di più adesso? Qualche accessorio e piccole modifiche strategiche potrebbero trasformare una visione in un vero pick-up

Nei mesi e nei giorni prima della presentazione ufficiale del Tesla Cybertruck abbiamo visto numerosi rendering che hanno provato a immaginarsi come sarebbe stato il pick-up di Elon Musk. Nessuno ci è andato nemmeno vicino. Una volta scoperte le forme fantascientifiche del truck elettrico sono cominciati gli studi su possibili trasformazioni.

Noi abbiamo voluto fare qualcosa di diverso ipotizzando come potrebbe essere la versione di serie con tutti quegli accorgimenti, insomma, che lo porterebbero a essere omologato e funzionale per l'utilizzo reale.

Gallery: Tesla Cybertruck, il rendering del modello di serie

Trattiamolo da prototipo

Non dimentichiamo che il Cybertruck è ancora solo un prototipo, il che significa che non manterrà necessariamente la sua forma base per la produzione di serie. Potrebbero essere necessarie modifiche al design per motivi pratici o legali. Negli USA, infatti, ci sono delle direttive molto rigorose sull'altezza del cofano e sul posizionamento delle luci posteriori e anteriori.

Tesla Cybertruck, il rendering del modello di serie

Fari da cambiare

Ad esempio, se supponiamo che Tesla voglia mantenere tutte forme spigolose del Cybertruck, avrebbe sicuramente bisogno di fari adeguati per sostituire la sottile striscia nella parte anteriore. I cluster che abbiamo ipotizzato in questo rendering sono ancora minimalisti, ma dovrebbero essere più che sufficienti per ospitare il proiettore per le lampade a LED.

Tesla Cybertruck, il rendering del modello di serie

Compaiono gli specchietti

Un'altra importante caratteristica, obbligatoria, è la coppia di specchietti retrovisori che, in questo caso sono sostituiti da piccole telecamere. Questa tecnologia non è ancora stata approvata come legale in tutto il mondo, ma lo è per esempio qui in Italia e in Giappone ed è solo questione di tempo prima che lo diventi anche negli USA.

Tesla Cybertruck, il rendering del modello di serie

Verniciato è bello

Anche i tergicristalli sono obbligatori, mentre sarebbe meglio fosse presente una vernice per la carrozzeria. Il nostro rendering propone una tonalità esterna arancione, anche se qualsiasi colore brillante si adatterebbe perfettamente al Cybertruck.

Tesla Cybertruck, il rendering del modello di serie

Poi, ci sono gli pneumatici omologati per andare su strada che sarebbero più piccoli di quelli che abbiamo visto sul concept e presenterebbero un battistrada meno aggressivo.

Smussare gli angoli è possibile

Infine, il nostro Cybertruck ridisegnato ora presenta bordi e angoli arrotondati sul suo corpo, come l'apice del tetto e la fine del pianale di carico, visto che gli ispettori federali potrebbero avere qualche problema con una carrozzeria cosi "tagliata" ed estremamente contundente in caso  di incidente.

Tesla Cybertruck, il rendering del modello di serie

Tuttavia l'arrotondamento degli spigoli del Cybertruck potrebbe non essere possibile poiché Tesla afferma che l'esoscheletro d'acciaio non può essere stampato in forme complesse.

Tesla Cybertruck, il rendering del modello di serie

Elon Musk ha però confermato che l'acciaio utilizzato sul Cybertruck è lo stesso (o molto simile) acciaio utilizzato per ricoprire SpaceX Starship Mk1: un cilindro con curve complesse vicino all'apice. Quindi l'acciaio si può modellare...

Gallery: Tesla Cybertruck