Sperimentati a Lisbona algoritmi per evitare, in tempo reale, il traffico con bus pubblici e rendere più veloci gli itinerari

Il gruppo Volkswagen crede nei computer quantistici e li utilizza per la prima volta per venire capo di uno dei problemi finora più complessi relativi alla mobilità: il traffico urbano. Il Gruppo lancia a Lisbona, dunque, il primo progetto pilota al mondo per l’ottimizzazione del traffico.

Si comincia dal trasporto professionale equipaggiando degli autobus MAN della città portoghese con un sistema di gestione del traffico sviluppato internamente che usa un computer quantistico di D-Wave e calcola il tragitto più rapido per i 9 bus coinvolti, in modo specifico per ognuno di essi e quasi in tempo reale.

Si parte da Lisbona

Il Gruppo Volkswagen testerà il proprio sistema di ottimizzazione durante la conferenza di tecnologia che si tiene a Lisbona dal 4 all’8 novembre 2019. Il sistema di gestione del traffico di Volkswagen è costituito di due componenti: la previsione del numero di passeggeri e l’ottimizzazione del tragitto da parte del computer. La prima variabile è introdotta da team di sviluppatori Volkswagen utilizzando strumenti di analisi di dati per individuare le fermate con picchi di utenti.

Volkswagen quantum computer

Analisi e soluzioni in tempo reale

Per il progetto pilota di Lisbona sono state selezionate e collegate 26 fermate, andando a formare quattro linee. L’idea è che gli operatori degli autobus possano aggiungere linee temporanee alla propria tabella di marcia per servire le fermate con il più alto numero di utenti. Diversamente da quanto accade con i navigatori tradizionali, l’algoritmo quantistico assegna a ogni mezzo un tragitto individuale. In questo modo ogni bus può aggirare in anticipo gli ingorghi lungo il percorso ed evitare l’imbottigliamento, con un miglioramento generale del flusso del traffico.

Volkswagen quantum computer

Replicabile in altre città

Martin Hofmann, CIO del Gruppo Volkswagen, ha affermato: "La gestione del traffico intelligente basata sulla capacità prestazionale di un computer quantistico può fornire un supporto efficace alle città e ai pendolari". In effetti quello del Gruppo Volkswagen è uno dei primissimi progetti pilota a utilizzrea un computer quantistico in una applicazione reale che porta anche un beneficio di tipo economico.

In futuro l’Azienda pianifica di sviluppare il sistema di ottimizzazione del traffico fino alla maturità di mercato. Per questo motivo gli sviluppatori hanno progettato il sistema perché possa essere applicato fondamentalmente in ogni città (in Germana e altri paesi europei) e a flotte di veicoli di qualsiasi dimensione, come taxi e flotte per il trasporto merci.

Gallery: Volkswagen I.D. Buzz