Walgreens, FedEx Express e Wing Aviation stanno per lanciare le consegne dell’ultimo miglio su droni. È l’inizio di una rivoluzione.

Wing Aviation, una consociata di Alphabet Inc. (dentro cui c’è Google), sta collaborando con FedEx ExpressWalgreens per lanciare un servizio di consegne dell’ultimo miglio attraverso droni.

Il progetto pilota partirà il prossimo mese a Christiansburg, in Virginia, e sarà la prima esperienza commerciale statunitense del genere. La notizia arriva mentre altri importanti attori come Amazon e Mercedes-Benz continuano a studiare come entrare nel crescente mercato delle consegne su droni.

Droni Express Courier FedEx

Perché in Virginia? Perché con Wing Aviation?

Christiansburg è stata scelta come sede pilota perché nel 2016 ospitò il Virginia Tech Mid-Atlantic Aviation Partnership, come sito di prova per testare i sistemi aerei senza pilota di un programma sperimentale del Dipartimento dei Trasporti degli Stati Uniti. In quell’occasione, Wing e Virginia Tech portarono a termine centinaia di consegne.

Wing è una start-up fondata nel 2012, primo operatore di droni certificato come vettore aereo dalla Federal Aviation Administration, ha condotto oltre 80mila voli in tre continenti. Oltre che con Wallgreens, Wing collabora con Sugar Magnolia, un'azienda della Virginia sudoccidentale che offre ai residenti locali la possibilità di ricevere caramelle, articoli da regalo e cartoleria direttamente sull’uscio di casa, attraverso un drone.

Il servizio sarà usato anche da FedEx Express per svolgere alcune consegne espresse in determinate aree di Christiansburg.

Express Courier FedEx

Trasporto “al minuto”, green ed economico

A viaggiare, per ora, saranno solo medicinali da banco e alimenti dietetici come bevande e prodotti pronti, ma secondo Vish Sankaran, Chief Innovation Officer di Walgreens Boots Alliance Inc., le prospettive di sviluppo sono impressionanti e riguarderanno quel 78% della popolazione americana che vive entro 5 miglia da un negozio Walgreens.

A parte la comodità e la velocità (nell’ordine di “pochi minuti”, non ore o giorni) per il destinatario, utilizzare i droni nell’ultimo miglio riduce i costi del trasporto e ha anche un bel risvolto green perché sposta i piccoli colli senza emettere anidride carbonica.

Droni Express Courier FedEx

Secondo l’indagine di una società di ricerca americana, l’ultimo miglio è la fase di trasporto che pesa maggiormente sulla composizione del costo di una consegna al dettaglio: 53%, contro il 37% del trasporto di linea.

Come funzionerà il primo drone corriere Walgreens

Tramite l'app Wing i cittadini di Christiansburg potranno scegliere tra oltre 100 prodotti tra i più richiesti nei negozi Walgreens e sei "pacchetti": allergia, bambino, tosse/raffreddore, pronto soccorso, dolore e snack per bambini. I farmaci su prescrizione non saranno disponibili tramite questo servizio.

Gallery: UPS consegna con i droni

L'opzione di consegna del drone dovrebbe soddisfare i casi d'uso in cui i clienti hanno bisogno di ricevere immediatamente il prodotto, ma uscire di casa non è possibile. I genitori a casa con un bambino malato potrebbero ordinare il relativo pacchetto con articoli come ibuprofene, acqua o latte.

E Amazon che fa?

A fine 2013, il CEO di Amazon Jeff Bezos, durante la trasmissione televisiva CBS “News’ 60 Minutes” dichiarò che i test sulla consegna con i droni erano in corso e che Amazon Prime Air sarebbe potuto essere operativo di lì a quattro anni.

La notizia fu poi confermata da Ryan Walsh, co-fondatore e CEO di Valqari, una società con sede a Plainfield, Illinois, che sta sviluppando le cassette postali e i contenitori residenziali e commerciali per far atterrare i droni di Amazon: "Sono sicuro che si farà, Bezos è vicino all’obiettivo, ma ci vorrà solo un po’ più di tempo rispetto ai tempi indicati nel 2013. I droni autonomi per le consegne diventeranno la modalità dominante nell'ultimo miglio."

Gallery: Express Courier FedEx