Fernando Alonso e il team Toyota Gazoo Racing parteciperanno al rally raid più duro del mondo. In corso i test sul pick-up giapponese.

Ormai è certo, dopo i successi nel FIA World Endurance Championship 2018/19, Fernando Alonso e Toyota Gazoo Racing hanno deciso di unire ancora le forze per partecipare alla Dakar 2020 che si disputerà in Arabia Saudita. Sono in corso, infatti, i test sul veicolo che sarà un Toyota Hilux.

Alonso e Toyota Hilux prove di Dakar

Ferdinando Alonso passa all'off-road

Due volte vincitore della 24 Ore di Le Mans, titolare in carica del titolo FIA World Endurance Championship, due volte campione del mondo di Formula 1 e vincitore della 24 Ore di Daytona. Il pilota asturiano ci ha preso gusto e amplierà la sua già straordinaria carriera nel motorsport in più discipline affrontando il rally raid più duro del mondo.

Gli restano cinque mesi per prepararsi alla Dakar 2020, mesi durante i quali lavorerà con Toyota Gazoo Racing e il suo team Dakar Rally, sottoponendosi a un intenso programma di test in Europa, Africa e Medio Oriente.

A fianco di Alonso come copilota, secondo France Television: Marc Coma, cinque volte vincitore della corsa in moto con la Ktm.

Gallery: Toyota Hilux Restyling 2019

I test a bordo di Toyota Hilux

Del progetto di correre la Dakar si parlava da tempo: Alonso aveva già fatto qualche test alla fine di marzo, ma secondo un’ipotesi di Marca la partecipazione era rimasta in forse perché il pilota voleva verificare la possibilità di tornare in Formula 1.

Ora sono ufficialmente in corso i test nei deserti del Sudafrica (dal 20 al 23 agosto), seguirà una prima uscita non competitiva sempre in Sudafrica, all'Harrismith 400, quinta prova della South African Cross Country Series (13 e 14 settembre).

Toyota e la Dakar

All’inizio di quest’anno il Toyota Hilux guidato da Nasser Al-Attiyah, ex atleta olimpico del Qatar e leggenda del raid, aveva regalato al Toyota Gazoo Racing la prima vittoria assoluta al Rally Dakar 2019.

Gallery: Toyota Gazoo Hilux Dakar

L'edizione 2020 della competizione segnerà, tra l'altro, un nuovo capitolo: nata nel 1978 nel continente africano, dopo un decennio in America Latina, si trasferirà in Arabia Saudita e andrà in scena dal 5 al 17 gennaio.

Il commento di Fernando Alonso

"Sono davvero entusiasta di continuare la mia avventura con Toyota Gazoo Racing - ha dichiarato Alonso - Insieme abbiamo ottenuto tanto da quando ho guidato per la prima volta una Toyota a novembre 2017. Con le nostre due vittorie consecutive a Le Mans, la vittoria del team nel Campionato mondiale di endurance e il titolo piloti con i miei compagni di squadra Sébastien e Kazuki.

Alonso e Toyota Hilux prove di Dakar

Ho avuto un assaggio del rally off-road all'inizio di quest'anno che mi ha lasciato la motivazione giusta a voler proseguire e migliorare. Sapevo che sarebbe stata un'esperienza completamente diversa, ma l'Hilux è stato semplicemente fantastico: abbiamo preso velocità costantemente, imparando giro dopo giro.

Non vedo davvero l'ora di iniziare i test, conoscere l’Hilux e lavorare con il team. Ho sempre sostenuto che voglio perseguire nuove sfide in diverse discipline e sono in una grande squadra per farlo."

Gallery: Fernando Alonso prova il Toyota Hilux Dakar