400 km di autonomia e ricarica rapida in meno di un'ora. Il futuro della mobilità professionale a batteria è già arrivato

Mercedes-Benz accelera sull’elettrico e gioca la carta del van. In anteprima rispetto alla presentazione ufficiale al Salone di Francoforte viene svelata la versione definitiva di EQV il van/monovolume elettrico destinato, per ora, al trasporto persone sia privato sia professionale, ma che in seguito, è logico pensare, verrà declinato ache nella versione per il trasporto merci, magari andando ad aggiornare l’attuale eVito.

A differenza dei modelli già in produzione di van elettrici come l’eVito, appunto, EQV può vantare un’autonomia di circa 405 km, un consumo medio di 27 kWh/100 km e una capacità di ricarica dal 10 all’80% in meno di un’ora (Fast Charging a corrente continua da 110 kW).

Costruita insieme con Vito

EQV si basa sulla nuova Classe V e la sua produzione avviene sulla stessa linea di assemblaggio della monovolume a motore termico, a Vitoria nei Paesi Baschi Spagnoli, che ospita anche la linea del commerciale Vito. Il tutto per integrare al meglio la domanda con l’offerta e per risparmiare sui costi.

Mercedes-Benz EQV

Esteticamente anche EQV abbraccia il family feeling dei veicoli Mercedes EQ con griglia del radiatore caratterizza da un pannello nero con alette cromate e ruote da 18'' di design minimale. Gli interni sono caratterizzati da inserti in oro rosa e in pelle blu notte l’interazione uomo macchina è gestita dal grande schermo touch da 10'' che comanda l’MBUX.

Mercedes-Benz EQV

L’infotainment e la connettività sono gestite dal sistema MBUX ottimizzato per i veicoli EQ, con un menù dedicato che richiama tutte le informazioni necessarie alla gestione della marcia esclusivamente elettrica.

Mercedes-Benz EQV

Fino a 160 km/h di velocità massima

EQV è un van a trazione anteriore con il sistema di trasmissione eATS situato davanti all’assale e la presa di ricarica dietro al paraurti. La potenza massima è di 150 kW gestita da un cambio monomarcia e con il sistema di raffreddamento e l’elettronica di potenza integrati. Le batterie al litio sono sistemate sotto il pavimento in modo da non compromettere l’abitabilità e contribuire ad abbassare il baricentro. La velocità massima è fissata a 160 km/h.

Mercedes-Benz EQV

Quasi un pieno in meno di un'ora

Due le opzioni per la ricarica: una a corrente alternata da massimo 11 kW e che si adatta a wallbox casalinghi o colonnine pubbliche e una da 110 kW, a corrente continua, utilizzabile nelle stazioni di fast charging. La batteria ha una capacità 90 Wh (fisicamente 100 kW) e in condizioni normali offre una autonomia di circa 400 km.

Mercedes-Benz EQV

Anche il sistema di recupero dell’energia in frenata e in decelerazione può essere modulato attraverso i paddle dietro al volante in modo da ottenere una diversa intensità di rallentamento che varia da un avanzamento a ruota libera, ma senza recupero, alla sostituzione del pedale del freno con il massimo della ricarica.

Mercedes-Benz EQV

Nella modalità di guida D è l’elettronica di EQV a gestire il recupero dell’energia utilizzando tutte le informazioni sul percorso, sul traffico, sui segnali stradali e, in tempo reale, quelle rilevate dai sensori e dalle telecamere In combinazione con la navigazione EQ-optimized il sistema di monitoraggio attivo dell’autonomia consente anche di salvaguardare al massimo l’energia per raggiungere la meta stabilita anche in carenza di stazioni di ricarica.

Mercedes-Benz EQV

Monovolume per tutti 

EQV mantiene tutte le caratteristiche di abitabilità del monovolume di riferimento Classe V, con la possibilità di avere di serie sei poltrone singole fino a combinazioni di otto posti a sedere. Per un utilizzo, dunque che va sia da quello familiare allo strettamente professionale, come shuttle per hotel o servizi di noleggi con conducente.

Mercedes-Benz EQV

Insieme con i veicoli Mercedes EQ sta creando anche un ecosistema di elettromobilità integrando anche un gamma di servizi come Mercedes me Charge, che dà accesso a oltre 300mila punti di ricarica gestiti da diversi operatori in Europa fruibili con un sistema integrato di pagamento, o alla ricarica rapida della rete IONITY che entro il 2020 costruirà e gestirà circa 400 punti fast charge ricariche rapide stazioni lungo le principali arterie di traffico, del Vecchio Continente.

Gallery: Mercedes-Benz EQV