Entro dieci anni il primo camion autonomo. La nuova società ha come obbiettivo la strategia generale per la guida automatizzata e la relativa implementazione sui veicoli.

Il gruppo Daimler prepara la rivoluzione autonoma. Lo fa nel settore che più potrebbe beneficiarne vale a dire quello dei truck. Dal primo giugno infatti Daimler Trucks fa convergere tutte le attività relative allo studio dell’automatizzazione dei veicoli nell’unità nell’ Autonomous Technology Group di cui Peter Vaughan Schmidt assume la guida.

Tra gli obiettivi principali della nuova struttura figurano la strategia generale per la guida automatizzata e la relativa implementazione sui veicoli, compresi ricerca e sviluppo nonché la creazione dell’infrastruttura e della rete necessarie per consentirne l’impiego operativo.

Dieci anni per raggiungere gli obbiettivi

L’ultimo step sarà chiaramente la produzione di truck completamente automatizzati a livello SAE 4, il passaggio più naturale dopo il livello due che si sta introducendo in questi anni. Il tempo che in Daimler di sono prefissati è di dieci anni per raggiungere gli obiettivi l’investimento è di circa 500 milioni di euro.

Freightliner Inspiration

Non solo veicoli

Lo sviluppo del software per la guida altamente automatizzata rappresenta dunque uno dei campi di attività primari dell’Autonomous Technology Group accanto a questo c’è il cosiddetto Progetto Veicolo che da un lato mira a sviluppare telai in grado di "assorbire" le informazioni che i sistemi di bordo inviano dopo essere stati "informati" dall’ambiente dall’altro dell’integrazione dei sensori per la guida automatizzata (telecamera, lidar, radar).

Freightliner Inspiration

L’infrastruttura e la rete dedicate all’impiego operativo del veicolo saranno altre attività sviluppate dall’Autonomous Technology Group, composte da un Centro di Controllo Principale per i veicoli e da ulteriori stazioni presso gli hub della logistica. L’Autonomous Technology Group è strutturato a livello mondiale e fra le società parte del gruppo figura anche Torc Robotics.

Sinergie con il mondo dell'auto

Riguardo al segmento della guida automatizzata si attueranno sinergie con tutti i settori di Daimler AG compreso quello delle autovetture pur rimando focalizzati sulle esigenze dei vicoli commerciali richiedono un’attività di sviluppo dedicata in considerazione della tipologia dei sistemi completamente diversa concentrandosi sul trasporto di merci su strade di grande comunicazione a differenza del trasporto passeggeri in ambito urbano.

Future Truck 2025

Daimler Trucks ha una tradizione e una esperienza fra le più alte nel segmento nel campo della guida autonoma. Nel 2014 presentò il Mercedes-Benz Future Truck 2025, il primo veicolo industriale automatizzato al mondo. Nel 2015 fu la volta del il Freightliner Inspiration Truck che per primo ottenne  l’omologazione su strada e nello stesso anno, il Mercedes-Benz Actros con Highway Pilot debuttò in anteprima mondiale su strade pubbliche.

Mercedes Future Truck in azione

Livello due già in atto

Attualmente con l’Active Drive Assist e il Detroit Assurance 5.0 con Active Lane Assist Daimler Trucks è il primo produttore a introdurre le funzioni di guida parzialmente automatizzata (SAE Livello 2) nella produzione di serie.

Il nuovo sistema è in grado di frenare, accelerare e sterzare in modo indipendente in qualsiasi gamma di velocità. Grazie alla combinazione fra  il sistema di telecamere e quello radar costituisce la base per il controllo attivo del veicolo sia in senso longitudinale sia trasversale.

Gallery: Future Truck 2025