Lo stabilimento abruzzese è arrivato al limite delle sue capacità produttive. i large van del Blitz saranno assemblati in Polonia

SevelSud non produrrà i furgoni grandi Opel. Groupe PSA ha bisogno di una capacità di produzione supplementare il Gruppo Francese ha scelto il sito di Gliwice, in Polonia per affiancare lo stabilimento in Val di Sangro, nella produzione di large van.

Una strategia di attacco

Groupe PSA, vuole rinforzare le sue quote di mercato in Europa e accelerare il suo sviluppo nelle altre regioni. La produzione dei furgoni Peugeot Boxer, Citroën Jumper e Fiat Ducato nel corso degli ultimi tre anni, la fabbrica di SevelSud (joint venture FCA/PSA, situata in Val di Sangro) ha superato la sua capacità produttiva. Per Groupe PSA ha deciso di estendere la sua presenza a Gliwice, in Polonia, per sfruttare al massimo i suo know how e la sua competitività.

100mila furgoni all'anno

La fabbrica polacca sarà trasformata per poter accogliere i veicoli commerciali e adattata alla piattaforma dedicata ai furgoni. Questo investimento mira a portare la capacità produttiva della fabbrica a 100mila furgoni l’anno. L’aumento delle capacità produttive sul segmento dei furgoni per i marchi Peugeot, Citroën, Opel e Vauxhall permetterà al Gruppo di servire al meglio i suoi clienti fino alla fine del 2021 e assicurerà una prospettiva industriale decennale al sito di Gliwice.

Gallery: Rinnovo accordo FCA PSA. Stabilimento Sevel