Con il provvedimento si potrebbe dare un po' di spinta all'indotto del trasporto per l'edilizia

Il settore dell'edilizia ha come importante indotto quello del trasporto sopratutto per quanto riguarda l'approvvigionamento dei cantieri e la movimentazione dei materiali all'interno di essi.

Gli emendamenti al decreto "sblocca cantieri" presentati alle commissioni Lavori pubblici e Ambiente del Senato sono 1.174.

Il ministero delle Infrastrutture in una nota ha annunciato che punta a integrare e migliorare il decreto e "caldeggia l’approvazione di diversi emendamenti mirati, finalizzati a velocizzare i lavori pubblici e a sostenere e tutelare le PMI del comparto dell’edilizia".

Esclusione della colpa grave per Regioni e Enti locali

Per quanto riguarda la tutela di chi firma gare e contratti, comprese Regioni ed enti locali, l'emendamento proposto dal Ministero punta, per i lavori sopra i 150 mila euro, a "proteggere questi soggetti dalla responsabilità erariale, permettendo di richiedere il controllo preventivo della Corte dei Conti e di godere, in tal modo, del regime di esclusione della colpa grave. La norma proposta concilia le esigenze di legalità dell’azione amministrativa con una maggiore speditezza nello svolgimento degli appalti e nell’adozione dei contratti."

Nuovo Mercedes-Benz Arocs

Esclusione dalle procedure di appalto

Un’altra proposta emendativa del Mit prevede poi che un operatore economico possa essere escluso dalla partecipazione a una procedura d’appalto anche se le violazioni gravi agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse o dei contributi previdenziali non siano state ancora definitivamente accertate, purché contenute in atti amministrativi esecutivi.

Nuovo Mercedes-Benz Arocs

E consente il pagamento diretto dei sub-appaltatori in caso di inadempimento da parte dell'appaltatore anche quando esso è correlato all’apertura di una procedura concorsuale, senza necessità di autorizzazione del Tribunale.

Gallery: Nuovo Mercedes-Benz Arocs