Inserire i punti di ricarica lungo gli itinerari più battuti, ridurrà il numero di impianti necessari a coprire le esigenze di rifornimento

Con la diffusione dei veicoli elettrici, è fondamentale che l'installazione di colonnine di ricarica vada di pari passo. I punti di ricarica sono una criticità non solo per chi già possiede un veicolo elettrico, ma anche per gli interessati all'acquisto che si stanno informando sulla rete disponibile.

Transit Custom PHEV l'ibrido arriva sui van

Ford sta sviluppando un algoritmo per individuare i luoghi migliori dove installare le nuove colonnine. Per farlo ha monitorato per 8 mesi gli itinerari di 160 Furgoni elettrici, per un totale complessivo di 1 milione di chilometri attraverso i quali ha raccolto 500 milioni di data points, necessari per una distribuzione efficace dei punti di ricarica.

Meno colonnine ma più sfruttabili

Conoscendo i luoghi di maggiore interesse delle flotte e stabilendo quelli più popolari, è possibile diminuire notevolmente il numero di colonnine necessarie per ricoprire il territorio. Con questo sistema, infatti, si ha la possibilità di conoscere la rete di ricarica più efficace spostandola all'interno dei normali viaggi, senza che sia necessario modificare il proprio itinerario.

Ford Transit Custom PHEV

Questo oltre a rendere più sfruttabili le infrastrutture, ridurrebbe le spese per l'installazione di una rete ben organizzata, permettendo una rapida diffusione dei veicoli elettrici sia tra i privati che si stanno affacciando a questa tecnologia, che per le aziende nel settore dei trasporti.

I risultati del Ford Transit PHEV a Londra

Per la campagna "Cleaner Air for London" è stata fatta un'altra sperimentazione, monitorando 20 Ford Transit Custom Plug-in Hybrid (PHEV), rivelando che in media hanno percorso il 35% del loro itinerario in modalità completamente elettrica.

Ford Transit Custom PHEV

Avvicinandosi alle zone centrali della città invece, la percentuale è aumentata fino al 45% in Greater London e al 68% in Central London. Questa analisi ha rivelato inoltre che durante gli 80.000 km percorsi dalla flotta, non sono mai state utilizzate le colonnine pubbliche di ricarica.

Ford Transit Custom PHEV

Infatti, i mezzi presi in esame venivano caricati a casa e nei depositi, iniziando mediamente la loro giornata lavorativa con il 45% di batteria. Questo ha evidenziato l'importanza di installare i punti di ricarica lungo una serie di percorsi abituali, rendendone più agevole l'utilizzo.

Gallery: Ford Transit Custom PHEV