L'azienda leader nell'integrazione di sistemi per la tecnologia di veicoli commerciali e industriali continua la sua espansione a livello globale

Uno dei mercati maggiormente in espansione anche nel segmento dei veicoli commerciali è quello della guida autonoma. Le ricerche in questo ambito sono in continua crescita.

ZF da tempo attiva nel settore ha annunciato di aver siglato un accordo definitivo per l’acquisizione di Wabco, azienda specializzata nella realizzazione di impianti frenanti, al prezzo di 136,50 dollari per azione, per un totale di circa 7 miliardi di dollari.

ZF prevede di concludere la transazione all'inizio del 2020, andando a costituire così un fornitore leader a livello globale di sistemi integrati per la mobilità. La società risultante avrà un fatturato di circa 40 miliardi di euro.

[copertina] zf- 2getthere

Un alleato fondamentale

Wabco è anch'esso ai vertici del mercato  si trova in un settore "adiacente" a quello di ZF, impegnato come fornitore di sistemi per il controllo della frenata e di tecnologie e servizi che migliorano la sicurezza e l’efficienza di veicoli industriali.

I suoi prodotti comprendono anche sistemi per il controllo della stabilità, sospensioni pneumatiche, controlli per l’automazione della trasmissione. WABCO ha generato nel 2018 ricavi per 3,3 miliardi di euro e occupa circa 16.000 dipendenti in 40 paesi diversi.

[copertina] ZF e Transedev

Le parole di chi ha dato vita all'alleanza

Il CEO di ZF, Wolf-Henning Scheider, ha dichiarato: “"rediamo che insieme a WABCO, ZF possa dare forma al più importante fornitore globale di sistemi integrati per la tecnologia di veicoli commerciali e industriali, creando valore aggiunto e garanzie di lungo termine per i propri clienti, dipendenti e proprietari".

 

Gallery: ZF, fra guida autonoma e futuro