Il servizio di ricarica elettrica a domicilio, primo in Europa, è prenotabile tramite App. Disponibile solo su Milano, ma presto arriverà anche in altre 9 città europee.

E-GAP, il nuovo servizio di ricarica di veicoli elettrici in mobilità, è partito da Milano, ma punta a conquistare presto almeno altre nove città, selezionate in base all’elevato tasso di crescita di veicoli elettrici: Roma, Parigi, Berlino, Londra, Stoccarda, Madrid, Amsterdam, Utrecht e Mosca.

E-GAP, un progetto europeo tutto italiano

Il progetto, tutto italiano, è il primo in Europa a introdurre sul mercato un servizio di ricarica rapida (fast charge) su richiesta e in mobilità attraverso l’utilizzo di automezzi propri. I furgoni E-GAP sono veri e propri centri di ricarica mobile veloce, in grado di fornire energia per ricaricare veicoli elettrici.

Come funziona E-GAP?

Per accedere al servizio basta scaricare gratuitamente l’App sullo smartphone o tablet e prenotare. Ci si può geolocalizzare oppure si può scegliere una posizione futura in cui sosterà il veicolo, si può selezionare in quanto tempo si desidera ricevere la ricarica e seguirne in tempo reale lo svolgimento.

Ricarica rapida E-GAP

Chi userà E-GAP?

Secondo Francesco De Meo, Head of Marketing di E-GAP, questo servizio è la risposta giusta e più immediata alla range anxiety, l’ansia da autonomia, che insidia tutti i proprietari e utilizzatori di veicoli elettrici, attuali e potenziali.

La ricarica mobile può essere una risorsa per chi è senza disponibilità di ricarica domestica, per chi vuole avere maggiore autonomia o non vuole perdere tempo nella ricerca di stazioni di ricarica disponibili. Il rifornimento, infatti, può essere richiesto mentre facciamo la spesa, siamo in ufficio o a cena con gli amici.

La copertura E-GAP a Milano

Milano, metropoli all’avanguardia per quanto riguarda innovazione e mobilità sostenibile, è stata scelta come città pilota dell’intero progetto europeo. Sono 10 attualmente i furgoni di ricarica che circolano nelle strade meneghine.

Quali sono precisamente le zone di Milano coperte dal servizio E-GAP? Il servizio al momento è attivo all’interno della Circonvallazione interna, ma a breve verrà esteso anche ad altre aree della città. Per ora i confini sono:

  • via Edoardo Jenner
  • viale Marche
  • viale Brianza
  • viale Abruzzi
  • viale dei Mille
  • viale Piceno
  • viale Umbria
  • viale Isonzo
  • viale Tibaldi
  • viale Liguria
  • viale Cassala
  • viale Misurata
  • viale Ergisto Bezzi
  • viale Daniele Ranzoni
  • viale Murillo
  • viale Giovanni Migliara
  • viale Monte Ceneri
  • viale Renato Serra
  • viale Luigi Bodio
egap 2

Veicolo scarico, fermo e difficile da raggiungere? Nessun problema

Se il veicolo si scarica completamente in un punto difficilmente raggiungibile dai van E-GAP, il driver sosta nelle vicinanze e con un sistema di ricarica di emergenza trasportabile a mano eroga energia sufficiente a far spostare il mezzo dalla zona di intralcio a un parcheggio comodo per completare la ricarica.

Quanto costa E-GAP?

Per quanto riguarda i costi di ricarica, la fascia di prezzo va dai 15 euro se si prenota il servizio 24 ore prima, ai 30 euro del “pronto intervento”.

Gallery: Van E-GAP Milano