La terza generazione nasce dalle sinergie all'interno del gruppo PSA. Nel 2020 arriverà anche l'elettrico

Nasce il nuovo Opel Vivaro il secondo veicolo commerciale, dopo Opel Combo Cargo, a nascere dopo l’ingresso del marchio del Blitz nel gruppo PSA. Il nuovo Vivaro è dunque basato sulla collaudata piattaforma del Gruppo francese e offre inedite caratteristiche di versatilità. Sarà, infatti, disponibile, a partire da fine estate 2019, e ordinabile da febbraio, in tre lunghezze da 4,6 a 5,3 metri con volumi di carico fino a 6,6 metri cubi, e portate fino a 1.400 kg.

Da subito anche 4x4

Fin dal momento del lancio Vivaro sarà disponibile anche nella versione a trazione integrale sviluppata da Dangel. Fra le altre caratteristiche troviamo le portiere laterali scorrevoli che si aprono automaticamente con un movimento del piede verso e l’apertura FlexCargo sotto il sedile anteriore lato passeggero consente di trasportare oggetti lunghi fino a 4,02 m, nella versione lunga 5,30 m.

Nuovo Opel Vivaro

Cabina super hi-tech

Ricca anche la dotazione in cabina con l’Head up display, la telecamera posteriore con visione a 180o, l’Allerta collisione, la Frenata automatica di emergenza e il Cruise Control oltre a un infotainment arricchito da servizio telematico Opel Connect che offre, tra l’altro, il collegamento diretto con il soccorso stradale e (a partire dall’autunno 2019) la chiamata automatica di emergenza.

Nuovo Opel Vivaro

In arrivo l'elettrico

Con il nuovo Vivaro, Opel prosegue nell’attuazione del piano strategico PACE. Già nel 2020 la gamma di motorizzazioni aumenterà e comprenderà anche una versione elettrica a batteria. Dando così il via all’elettrificazione dei veicoli commerciali Opel.

Gallery: Nuovo Opel Vivaro