Al Salone di Bruxelles arriva un Van con interni personalizzati e un gruppo "elettrogeno" a emissioni zero

Chi tratta il legno in modo creativo avrebbe forse piacere nel lavorare in un ambiente che fa sua volta della creatività e versatilità la sua forza. Un pensiero venuto anche agli ingegneri Nissan che al Salone di Bruxelles hanno presentato un nuovo concept del van NV300 realizzato come officina mobile appositamente pensata per i falegnami.

Si tratta di un veicolo che presenta numerose funzionalità che fondono insieme praticità e innovazione, e presentato come show car per sottolineare la possibilità della gamma Nissan di proporre soluzioni per qualsiasi settore.

Un gruppo elettrogeno pulito

Il Concept-van NV300 è anche dotato di una batteria portatile integrata, chiamata Nissan Energy ROAM. Si tratta di un alimentatore all-in-one, resistente alle intemperie che assicura un’alimentazione a zero emissioni. La capacità di stoccaggio di 700 Wh e una potenza massima di 1 kW. Insomma, una piccola “centrale elettrica” all’avanguardia.

Nissan Concept-van NV300

Batterie della Leaf

L’alimentatore Nissan Energy ROAM è costituito da batterie riutilizzate, prelevate dai veicoli elettrici Nissan LEAF al termine del loro ciclo di vita. Un pannello solare montato sul tetto del Concept-van NV300 consente all’alimentatore di essere ricaricato anche in assenza di allacciamento alla rete.

Nissan Concept-van NV300

Interni di design

Il vano di carico del Concept-van NV300 include elementi innovativi come un computer touchscreen integrato, sedili girevoli su binari fissati al pianale, vani salva spazio su misura e illuminazione a LED sul soffitto. Mentre il furgone probabilmente rimarrà uno studio la batteria Nissan Energy ROAM verrà lanciata sui mercati europei nella primavera del 2019. 

Nissan Concept-van NV300

Gallery: Nissan Concetpt-van NV300