35 mid van di prossima generazione sono in questi giorni sulle strade delle due capitali

Il corriere internazionale UPS sta collaborando con il costruttore di veicoli elettrici Arrival per testare una flotta di veicoli commerciali a zero emissioni nelle principali città coperte dal servizio. La compagnia lavora con Arrival dal 2016 ed entrambe le parti hanno co-sviluppato una serie di prototipi, ma ora è arrivato il momento di mettere i concept su strada in scenari reali di consegne quotidiane.

Quasi 250 km di autonomia

A questo proposito sta partendo un progetto pilota che vede protagoniste le città di Londra e Parigi dove verranno impiegati 35 van Arrival in situazioni reali di consegna i furgoni che il costruttore chiama "veicoli compositi leggeri", avranno un'autonomia di oltre 241 km, maggiore di qualsiasi altra qualsiasi altra opzione esistente comparabile in UPS. Arrival, infatti, dichiara di essere "il primo produttore di veicoli commerciali in Europa a fornire veicoli di consegna elettrici appositamente costruiti alle specifiche di UPS".

In attesa di Tesla Semi

L'utilizzo di veicoli elettrici non è una novità per UPS che ha utilizzato i veicoli alternativi già negli anni '30. I nuovi veicoli compositi leggeri di arrivo entreranno a far parte della flotta esistente di van e camion eco-compatibili di UPS, che comprende già oltre 300 veicoli elettrici e quasi 700 ibridi. L'azienda ha anche piazzato un ordine per 125 camion Tesla Semi quando saranno disponibili.

Gallery: I furgoni elettrici che vedremo su strada nel 2019