Lo stabilimento tedesco sarà a capo dello sviluppo dei commerciali leggeri di Groupe PSA

Si rafforza, sotto il Group PSA, il Centro Tecnico Opel di Rüsselsheim in Germania. In futuro, infatti, i team ingegneristici della struttura tedesca saranno a capo dello sviluppo dei veicoli commerciali leggeri (VCL) di Groupe PSA, costruiti su una piattaforma dedicata. Non è chiaro però se si tratti di mid o large van considerando anche che il nuovo Opel Combo è costruito a sua volta su base PSA. Il dubbio è legittimo, perché se il prossimo Vivaro potrebbe derivare dalla piattaforma di Sevel Nord (Expert, Jumpy e ProAce) c’è da dire anche che i large van di PSA vengono costruiti ora in Abruzzo nello stabilimento che da vita anche la Fiat Ducato e che, nel 2019, dovrebbe già sfornare la prossima generazione del van.


UNA BELLA SFIDA

"Grazie a questa decisione assumiamo la responsabilità mondiale di sviluppare la piattaforma per i Veicoli Commerciali Leggeri di Groupe PSA, oltre a occuparci di tutti i moduli, dallo sviluppo avanzato a quello di serie. Il Centro tecnico di Rüsselsheim avrà in questo modo un ruolo ancora più significativo nella rete mondiale di ricerca e sviluppo di Groupe PSA. -  Ha dichiarato Michael Lohscheller, CEO di Opel.  - Si tratta di un importante pilastro per l’offensiva di Opel/Vauxhall nel settore dei veicoli commerciali e si affianca al lancio del nuovissimo Combo in programma quest’anno e alla prossima generazione di Vivaro che giungerà sul mercato nel 2019". Solo due settimane fa la società ha annunciato l’assegnazione di nove Centri di Competenza al Engineering Center di Rüsselsheim, tra cui lo sviluppo di sedili, trasmissioni manuali e celle a combustibile per Groupe PSA. In totale sono 15 i Centri di Competenza presenti nella sede di Opel/Vauxhall.