Consegnato il primo dei quindici mezzi che saranno in dotazione alla polizia scientifica

Come negli USA anche i nostri C.S.I. arriverenno sulla scena del crimine in pick-up. Meglio, su un vero e prorio laboratorio mobile allestito sul Fiat Fullback. Un centro di controllo da dove è possibile effettuare rilievi biologici e dattiloscopici (le impronte digitali), consultare le banche dati tramite il sistema Mercurio, disporre di un frigo per la conservazione dei reperti e utilizzare la tecnologia TLE per la trasmissione dati. Quello consegnato alla Polizia Scientifica è, infatti, il primo di una flotta di 15 Fullback allestiti in maniera speciale grazie alla collaborazione della stessa FCA.


DOPPIA CABINA E CELLULA MULTIFUNZIONE

Doppia cabina, con la livrea azzurra della Polizia di Stato e il nuovo logo della Scientifica: il Fullback Fiat Professional è dotato, al posto del cassone, di una cellula posteriore, che consente di sfruttare al meglio lo spazio. La cellula è dotata di porte laterali con apertura ad ala di gabbiano e parte inferiore basculante. In tal modo si ottiene un ampio  accesso al vano di carico. All'interno è presente un set completo di scaffalature, ripiani e cassettiere, oltre a sistemi di fissaggio e ancoraggio del carico. Sotto il cofano il turbodiesel da 2,4 litri e 150 CV di derivazone Mitsubishi abbinato alla trazione integrale con selettore elettronico.


 

Gallery: Fiat Fullback Polizia Scientifica