Mercedes-Benz Vans Italia e Confartigianato hanno ufficializzato i nomi dei tre finalisti del contest per imprenditori innovativi

Il primo "van contest" per giovani artigiani è in dirittura d'arrivo. Mercedes-Benz Vans Italia e Confartigianato hanno ufficializzato i nomi dei tre finalisti del concorso per "makers 2.0" lanciato in novembre. Si tratta di Alberto Gariboldi, Francesca Colonia e Sara Vignoli. Con il progetto "Arteciclo", cioè la realizzazione di esemplari unici di biciclette attraverso l’assemblaggio personalizzato e il restauro creativo di cicli usati, Francesca Mavilla si è già guadagnata la "menzione comunicazione".

MONTEPREMI DI 10.000 EURO
L'iniziativa ha raccolto oltre mezzo migliaio di adesioni con 80 progetti caricati sul portale che la giuria ha selezionato in questi mesi. Al vincitore del contest andrà sia un sostegno economico di 10mila euro sia una promozione delle proprie attività attraverso i canali ufficiali Mercedes-Benz. Tra qualche settimana, a partire dal 21 marzo i tre finalisti verranno presentati per un mese su artigenio.net e potranno essere votati dalla community web influenzando così la scelta finale dei giudici gli utenti internet avranno modo di votare fino al 21 aprile.

I PROGETTI

Il progetto di Alberto Gariboldi, il "Coltello rototraslante", mira a realizzare un sistema per l’apertura, la chiusura e il blocco per coltelli ed utensili serramanico che permette di installare una lama più lunga del manico, (fino al 150% di estensione in più). Grazie a un blocco intermedio è possibile anche un utilizzo alternativo, come gancio, rampino o piccozza. "Nuovi Alfabeti" è, invece, il progetto di Francesca Colonia per completare alcuni alfabeti d’epoca per la stampa a caratteri mobili oltre che la realizzazione di un nuovo "alfabeto; il tutto con un macchinario da taglio e incisione laser. Il terzo progetto finalista, quello di Sara Vignoli, è "Elements of nature" che mira a realizzare moduli per la costruzione di giardini verticali e nasce dalla volontà di portare la natura nei contesti urbanizzati nell’ambito del design sostenibile: i materiali utilizzati sono riciclati o biodegradabili.

Gallery: Mercedes-Benz Artingenio