Assieme a un taglio di un miliardo di euro il nuovo CDA ha tracciato la strada per un futuro elettrico di auto e van

È proprio il caso di dire che il Dieselgate ha dato la scossa al Gruppo Volkswagen, il nuovo Consiglio di Amministrazione del Marchio di Wolfsburg ha, infatti, annunciato attraverso Herbert Diess le ulteriori decisioni strategiche prese durante una riunione straordinaria. Indicazioni ben precise circa nuovi sviluppi di prodotto, che vanno, tra gli altri, verso un'architettura standardizzata elettrica per autovetture e veicoli commerciali leggeri, e verso una razionalizzazione del programma di efficienza attraverso anche un taglio degli investimenti di circa un miliardo di euro l’anno.

ADBLUE NEL FUTURO DEL DIESEL

Herbert Diess ha sottolineato: "Il marchio Volkswagen si sta riposizionando per il futuro. Stiamo diventando più efficienti, stiamo dando alla nostra gamma di prodotti e alle nostre tecnologie di base una nuova attenzione, e stiamo creando spazio per le tecnologie lungimiranti accelerando il programma di efficienza". Un programma che passa principalmente attraverso l’adozione di tecnologie SCR e utilizzo di AdBlue (AdBlue Technology) su tutti i motori Europei e statunitensi nel più breve tempo possibile.

LO SVILUPPO DEL GRUPPO A CARICO DI VOLKSWAGEN

In un senso ancora più pulito la strategia di Wolfsburg passa per lo sviluppo di una Piattaforma Trasversale Modulare (MBQ), di cui Volkswagen avrebbe la responsabilità dell'ideazione per tutto il Gruppo e che avrebbe come obbiettivo realizzare architetture ibride plug-in con maggiori autonomie, motori elettrici con autonomie fino a 300 km, sistemi “mild hybrid” a 48 Volt, così come Diesel più efficienti e nuovi concept a benzina e gas naturale.

ELETTRICI DA 250 A 500 KM DI AUTONOMIA

Per quanto riguarda l’elettrico puro Volkswagen propone un kit elettrico MEB da usare in futuro sul segmento delle vetture compatte e dei veicoli commerciali, in chiave multibrand sviluppato sull’esperienza delle architetture già esistenti. Il sistema standardizzato sarà progettato per tutte le carrozzerie e tutte le tipologie di veicoli, consentendo di realizzare veicoli concept particolarmente interessanti, consentendo di creare una gamma di mezzi completamente elettrici con autonomie da 250 a 500 chilometri.