Buone notizie al giro di boa del 2015 per il marchio del Blitz. Anche gli LCV vanno forte in Europa

Continua il trend positivo di Opel sui mercati di tutta Europa, i dati di vendita preliminari di giugno evidenziano, infatti, una crescita del 9% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, con un totale 118.600 nuove immatricolazioni (fra auto e veicoli commerciali) e la quota di mercato che ha raggiunto il 6,35%. Da gennaio a giugno, il costruttore di Rüsselsheim ha venduto un totale 582.300 veicoli, in aumento del 3% (ossia circa 18.400 unità) rispetto allo stesso periodo del 2014, che ha consentito di migliorare leggermente la quota di mercato, ora pari al 5,9%.

IL CONTRIBUTO DEI VEICOLI COMMERCIALI

Estrapolando i dati dei soli veicoli commerciali i risultati sono particolarmente apprezzabili. Da gennaio a giugno. Le immatricolazioni sono, infatti, salite del 25%, raggiungendo le 51.500 unità. La quota di mercato è aumentata di 0,56 punti percentuali al 4,03%. Tutti i tre modelli hanno registrato incrementi di volume: Movano è salito del 34%, Vivaro del 27% e Combo del 15%. In Italia la crescita nel segmento degli è stata del 15,7%.