Il Marchio tedesco dedicato ai van fa registrare un primo trimestre con il segno positivo

Volkswagen Veicoli Commerciali archivia un primo trimestre 2014 con 76.200 veicoli commerciali leggeri consegnati in tutta Europa pari all’8,5 per cento in più rispetto all’anno scorso. Una percentuale che rispecchia anche la crescita relativa alla parte occidentale dell’Europa con 66.900 veicoli. La Germania, con 24.300 veicoli consegnati da gennaio a marzo 2014, resta il mercato principale. Il Paese che ha visto la crescita percentuale maggiore è stato per il momento, la Spagna, con un +37,9 per cento, seguita dalla Gran Bretagna + 22,9 per cento. Il dato complessivo dell’Europa Orientale vede una crescita complessiva dell’8 per cento, pari a 9.250 veicoli venduti.

SUCCESSO PER IL CADDY

Fra i modelli che più hanno fatto breccia fra i professionisti europei troviamo il T5 che ha registrato 37.500 immatricolazioni (+3,1%) molto ben anche il Caddy, che con le 34.000 unità vendute ha fatto registrare un crescita del 7,4 per cento. Fa segnare, invece una battuta d’arresto la vendita di Amarok che per la prima vota dal lancio va in negativo (-3,1%) pari a 19.800 unità vendute. “l’aumento della domanda dei clienti, in particolare, conferma il successo di T5 e il Caddy come veicoli commerciali leggeri più popolari in Europa” . Così ha commentato Bram Schot , membro del CDA per le vendite e il marketing di Volkswagen Veicoli Commerciali.