I camion elettrici sono relativamente più semplici da usare dei tradizionali, almeno per quanto concerne la guida e parte meccanica, e anche ciò che concerne la ricarica appare tutto sommato piuttosto elementare. 

Come sempre accade, però, un utilizzo distratto o non pienamente consapevole può compromettere le prestazioni, o impedire di sfruttare al meglio il potenziale e le qualità dei mezzi. Mercedes-Benz Trucks ha pubblicato un semplice vademecum sotto forma di domande e risposte proprio per guidare all'utilizzo migliore del suo eActros soprattutto d'inverno, quando che le basse temperature richiedono qualche accorgimento in più.

Corso accelerato

Si tratta, in sostanza né più né meno dei suggerimenti che gli istruttori trasmettono agli autisti durante i bevi corsi di training e formazione, in una versione molto sintetica che però va al nocciolo della questione: con il freddo anche le batterie di un mezzo di ultima generazione come eActros rischiano un calo di efficienza, dunque bisogna aiutarle, caricando ma anche guidando in modo più accorto. Ecco come:

eActros in winter

Come reagiscono le batterie di eActros alle basse temperature?

Indipendentemente dalla tecnologia adottata per le celle, se la temperatura della batteria si abbassa a causa delle basse temperature esterne, la resistenza interna della batteria aumenta. Aumenta di conseguenza anche la perdita di potenza, e il contenuto di energia utilizzabile è quindi leggermente inferiore.

Per ridurre gli effetti negativi sull’autonomia della batteria in presenza di temperature ambientali rigide, è possibile usare una delle modalità di ricarica selezionabili per precondizionare la batteria presso la stazione di ricarica. La batteria viene riscaldata, e questo riduce la resistenza interna e consente un consumo di energia ottimale.

eActros in winter

A cosa serve esattamente la climatizzazione autonoma della batteria?

Se il veicolo rimane parcheggiato a lungo in ambienti freddi o caldi e la batteria impiegherebbe quinti molte ore a raggiungere la temperatura necessaria, il conducente può impostare un orario di partenza entro il quale la batteria viene riscaldata, raffreddata o portata alla temperatura ottimale.

eActros in winter

In cosa differisce dal normale condizionamento della batteria?

Durante il normale condizionamento, la batteria viene portata automaticamente fino all’intervallo operativo ottimale mentre è in esercizio. Ciò avviene mentre si guida o quando il veicolo è parcheggiato con la rete di bordo ad alto voltaggio accesa. La batteria ad alta tensione rimane al punto di funzionamento ideale entro i limiti tecnici.

eActros in winter

Fino a che temperatura sotto gli zero gradi si può caricare le batterie?

A basse temperature, il riscaldatore si attiva automaticamente durante la ricarica. La batteria viene quindi riscaldata fino a quando la corrente può tornare a circolare e la batteria può essere ricaricata. A temperature inferiori a -19 gradi, il sistema di batterie ad alto voltaggio entra in modalità di autoprotezione per preservare la durata delle celle.

eActros in winter

Quale stato di carica si può raggiungere a basse temperature?

In genere non esiste un limite inferiore. Questo perché il veicolo si spegne a tempo debito prima di un esaurimento completo della batteria. Indipendentemente dalla temperatura, la batteria viene sempre caricata al 100% se il conducente non sceglie un’impostazione diversa.

eActros in winter

Quali fattori possono allungare il tempo di ricarica?

Può avvenire ad esempio come conseguenza di temperature basse o elevate della batteria. I tempi di ricarica possono anche influire negativamente sulla corrente di carica massima disponibile presso la stazione di ricarica, o sulle impostazioni della ricarica nel computer di bordo, ad esempio per quanto riguarda il limite di ricarica della batteria.

Gallery: The eActros in winter