Quanto sono "vecchie" le fuel cell? Su strada si inizia a vedere qualcosa solo ora e saremmo tentati di pensare che i primi esperimenti non vadano più indietro di una ventina d'anni, ma scavando nei meandri della storia ecco che viene fuori una realtà molto diversa.

Il principi odi base, infatti, ha qualcosa come 200 anni, anche se al momento della sua dimostrazione l'inventore inglese Sir Humphry Davy non aveva certo in mente un impiego nel campo del trasporto visto che nessun autoveicolo era ancora stato inventato. Il primo vero FCV è stato un trattore agricolo modificato nel 1959 e non molto tempo dopo, nel 1966, GM ha sviluppato il suo primo prototipo stradale.

Un laboratorio da 112 km/h

Il mezzo si chiamava Electrovan e non sarebbe stato molto pratico da produrre in serie perché la maggior parte del vano posteriore era occupata da serbatoi di idrogeno e ossigeno e dal sistema a celle di combustibile, composto da 32 moduli separati.

Questo aveva un'ottima densità di potenza per l'epoca ed era in grado di fornire in continuo 32 kW con picchi fino a 160 kW, abbastanza da consentire al furgone di scattare da 0 a 100 km/h in più o meno 30 secondi e raggiungere una velocità massima di 112 km/h, mentre l'autonomia andava da 190 a 240 km.

GM Electrovan 1966 trasparenza

Troppi ostacoli

Malgrado le potenzialità interessanti, l'Electrovan non è mai stato portato su strada. GM l'ha testato solo sulle sue piste private per ragioni di sicurezza, individuata già allora come uno dei principali ostacoli al proseguo del progetto insieme a costi e complessità. Le stesse motivazioni hanno infine portato il produttore ad abbandonare il progetto e a scartare il prototipo non molto tempo dopo la sua presentazione al pubblico.

Le celle di combustibile richiedevano infatti l'uso del platino, un metallo estremamente costoso, inoltre l'intero veicolo era un po' troppo pesante, circa 3,2 tonnellate, oltre che poco sfruttabile visto l'ingombro del sistema che non lasciava molto spazio a carico e passeggeri.

Gallery: GM Electrovan FCV concept 1966