Dopo i buoni risultati ottenuti nei primi mesi dell'anno, la campagna incentivi varata con la legge di Bilancio 2021 è stata rinnovata con l'approvazione del decreto Sostegni bis, che contiene appunto nuovi stanziamenti a supporto del settore automotive per 350 milioni di euro di cui 50 destinati al comparto dei veicoli commerciali leggeri.

Confermate struttura e formula della fase invernale, che ha visto i fondi esaurirsi in circa 2 mesi (tra febbraio e marzo) e che prevede nuovamente contributi per l'acquisto di veicoli nuovi con oppure senza rottamazione di un usato, organizzati secondo una griglia che tiene conto della MTT e del tipo di alimentazione.

Più soldi per gli elettrici

Va sottolineato il fatto che rispetto allo stanziamento precedente, stavolta la quota riservata ai veicoli elettrici, la cui presenza nei listini è recentemente aumentati, è salita da 10 a 15 milioni sui 50 totali. La data ufficiale di avvio delle nuove prenotazioni è il 5 agosto (qualche giorno dopo quelle per le auto per cui è stata fissata nel 2 agosto) con durata fino al 31 dicembre a meno che i fondi non si esauriscano prima, cosa molto probabile 

Fiat Professional E-Ducato

Cosa si può acquistare

Il testo della Legge di Bilancio confermata dal "Sostegni Bis", riportava al comma 7 "un contributo statale per l’acquisto (ora fino al 31 dicembre, n.d.r.), di veicoli per il trasporto merci nuovi di categoria N1 (fino a 3,5 t) nonché di autoveicoli speciali (art. 54, co. 1, lett. g) del Codice della strada come veicoli caratterizzati dall'essere muniti permanentemente di speciali attrezzature e destinati prevalentemente al trasporto proprio (art. 203 del Regolamento di attuazione del Codice).

Di quest'ultima categoria fanno parte ad esempio ambulanze, furgoni isotermici, spazzatrici cisterne, betoniere, furgoni blindati, auto funebri, ecc. Per usufruire dei contributi rottamazione occorre invece rottamare un veicolo di categoria analoga a quello da acquistare e con omologazione Euro 4 o precedente che al momento della domanda deve però risultare in possesso del richiedente da almeno 12 mesi.

Alcuni costruttori, come Stellantis, hanno già diffuso comunicati in cui riepilogano tutti i modelli che beneficiano degli incentivi nelle varie fasce.

La tabella degli incentivi

Categoria (MTT) Benzina o Diesel Ibridi o a gas Elettrici
< 2t - senza rottamazione 800 euro 1.200  euro 3.200 euro
< 2t - con rottamazione 1.200 euro 2.000 euro 4.000 euro

da 2 a meno di 3,3t

- senza rottamazione

1.200 euro 2.000 euro 4.800 euro

da 2 a meno di 3,3t

- con rottamazione

2.000 euro 2.800 euro 5.600 euro

da 3,3 a 3,5t

- senza rottamazione

2.000 euro 2.800 euro 6.400 euro

da 3,3 a 3,5t

- con rottamazione

3.200 euro 4.400 euro 8.000 euro