Versatili, spaziosi, con misure ancora non esagerate e sempre più comodi. Come sono fatti e a cosa servono i factotum fra i furgoni

Lo spazio non è mai troppo e tutti noi saremmo tentati di esagerare quando si parla di volumi di carico, specialmente se da questo dipende il nostro lavoro. Ma l’importante è non esagerare, cercando sempre il miglior compromesso tra volumetria e misure esterne.

E se gli small van sono davvero troppo piccoli, allora è più che probabile che i mid van come il Volkswagen Transporter 6.1 possano fare al caso nostro. Rappresentano la (giusta) via di mezzo nel mondo del trasporto leggero e dalla loro hanno una quasi sterminata possibilità di personalizzazioni, con offerte di tutti i tipi e per tutti i gusti.

Gallery: Volkswagen Transporter 6.1 per Guida all'acquisto del giusto furgone

Nel cuore del mercato

Le caratteristiche dei Mid Van li rendono ideali per i lavori più disparati e, per questo ed altri motivi, sono ormai presenti nel listini di quasi tutti i brand, dove si possono scegliere fino a 3 differenti misure di passo, 2 lunghezze e altezze, per accontentare la stragrande maggioranza di professionisti del trasporto. Veicoli capaci a 1.200 kg di portata eda 4 a 10 metri cubi di volumetria, offrendo al tempo stesso tutto il comfort di un’auto.

Se infatti i pianali non sono propriamente quelli di veicoli per trasporto persone, le tecnologie sono spesso condivise. Infotainment connessi, cruise control adattivo, frenata d’emergenza e tanto altro fanno parte dei vari pacchetti offerti dalle case. Stesso dicasi per la meccanica: cambio automatico, trazione a 2 o 4 ruote motrici e varie tipologie di motorizzazione sono offerti nella lista degli optional, con l’elettrico che ormai inizia ad affacciarsi

Gallery: Guida alla scelta del giusto furgone