Dalla piattaforma evoluta di Mercedes ai programmi di fleet management, ecco le proposte dei costruttori

Il tema dei software per la gestione delle flotte, si puà dividere  distinguendo i prodotti offerti da aziende e società indipendenti e cosa propongono gli stessi costruttori, spesso in collaboraizone con fornitori specializzati, a integrazizone dei loro complessi telematici sempre più avanzati e connessi. Ne abbiamo selezionati alcuni per farvi vedere come funzionano.

Daimler Fleetboard, il top in continua evoluzione

Attiva da circa 20 anni, Fleetboard è una delle attività del Gruppo Daimler, integrata nell'offerta Mercedes-Benz Trucks e dedicata ai servizi telematici ed è considerato il riferimento nel mondo della gestione flotte. Offre programmi per l'analisi d'impiego che promettono di far risparmiare fino al 15% nei consumi di carburante, l'ottimizzazione dei tempi basata sul monitoraggio dei periodi di lavoro e riposo e persino una sezione dedicata ai rimorchi.

Daimler Fleetboard habbl

Il servizio attraversa una fase di evoluzione avviata a metà 2019 con l'acquisizione di Habbl, un'app logistica che permette di includere nel processo di acquisizione e condivisione dei dati anche clienti e sub-appaltatori, consentendo un monitoraggio ampliato dell'intera filiera. A seguito di questo periodo di transizione e del passaggio al nuovo sistema che si completerà nel 2021, Fleetboard cambierà nome in Fleetboard Logistics.

Mercedes Connected Business, tutto su MBUX

La Casa tedesca è quella che al momento vanta la piattaforma più sofisticata per i commerciali leggeri grazie al sistema MBUX, con un evoluto assistente vocale di bordo. Un'innovazione che arriva dal mondo dell'auto e che nel corso degli ultimi due anni è stata progressivamente introdotta anche sui commerciali come Sprinter e Vito.

Gestione flotte, le proposte delle Case

Tramite questo si integrano i servizi dello specifico programma Connected Business, che permette di programmare viaggi caricandoli da remoto nel sistema di navigazione, ma anche ricevere avvisi sulle scadenze della manutenzione di ciascun mezzo e addirittura realizzare una sorta di diagnosi continua a distanza, arrivando a prevedere possibli guasti e rotture e individuare il più vicino centro Mercedes (con verifica della disponibilità dei ricambi necessari) per pianificare la riparazione minimizzando imprevisti e fermi macchina

Iveco, si parte da Verizon

Il colosso nostrano ha iniziato a integrare i servizi di gestione flotte per il nuovo Daily grazie all'accordo siglato lo scorso aprile con Verizon che propone un piano in tre differenti livelli: la base, Fleet Essential, nelle varianti con o senza tachigrafo connesso, e Fleet Enhanced in grado anche di consentire lo scaricamento da remoto dei dati. Il tutto è anche implementabile con il programma Workforce Essential che consente l'analisi e l'ottimizzazione dell'efficienza delle flotte.  

Gestione flotte, le proposte delle Case

Su Daily è offerto anche il servizio BusinessUp, con una serie di app dedicate all'ottimizzazione della guida, alla navigazine intelligente, al controllo dell'infotainment di bordo e all'assitenza Iveco, che rappresenta uan sorta di accesso mlto "easy" al concetto di gestione intelligente del singolo mezzo.

MAN, assitenza su tre livelli

Il sistema di connettività di MAN è evoluto nel 2017 con il passaggio da MAN Telematics al nuovo complesso MAN Digital Services: i programmi di gestione flotte sono realizzati con i partner di Rio e fruibili tramite il modulo RioBox installato su tutti i nuovi modell  da quell'anno in poi. Per la gestione flotte sono offerti due livelli: MAN Essentials e MAN Advance

Gestione flotte, le proposte delle Case

Il primo è il servizio base gratuito: previa registrazione del mezzo su Rio Platform è possibile ricevere informazioni fondamentali come la posizione del veicolo monitorato ogni 15', lo storico dei movimenti, i dati degli ultimi 10 giorni, il livello medio delle prestazioni, identificazione dei conducenti ecc.. Advance, al costo di 29 centesimi al giorno, offre le stesse funzioni ma con maggiore quantità di dati dettagliati e un database storico più ampio che arriva a 25 mesi.

Esiste poi il servizio MAN Bridge, che permette di avere le funzioni del piano Essentials anche su modelli con modulo telematico precedente, al costo di 22 centesimi al giorno.

Volvo Trucks, un'app per ogni area

Il servizio Dynafleet di Volvo si basa su una serie di app utilizzabili separatamente e organizzate per specifiche funzioni come monitoraggio dell'efficienza energetica dei mezzi e delle emissioni di CO2, tempo di viaggio (scaricando istantaneamente i dati del tachigrafo e direttamente senza i vecchi intervalli di 20 minuti), monitoraggio della posizione e messaggistica diretta, scaricabili e consultabili via smartphone. 

Gestione flotte, le proposte delle Case

Incrociando i dati, il programma è in grado di analizzare lo stato di efficienza generale della flotta e fornire indicazioni e suggerimenti sulle aree più bisognose di interventi.

Renault Optifleet, risparmio veloce

La proposta dalla Casa francese si chiama Optifleet ed è anch'essa organizzateepr aree come localizzaizone e monitoraggio percorsi (MAP), situazione conducente (Drive) e stato veicolo (Check), anche in questo caso scaricabili su smartphone e dotate di una messaggeria dedicata per comunicare direttamente con ciascun autista. La Casa promette un efficientamento tale da permettere di recuperare l'investimento iniziale nel giro di appena 3 mesi.

Gestione flotte, le proposte delle Case

Ford, un servizio per ogni dimensione

La Casa dell'Ovale offre due distiniti servizi, uno per piccoli clienti business e uno per grandi flotte: il primo sfrutta la piattaforma Ford Telematics tramite un desktop che raccoglie e organizza le informazioni in tempo reale in un apposito Transportation Mobility Cloud, al quale ilsistema Telematics accede per fornire i dati su stato, efficienza, produttività e sicurezza di ogni singolo mezzo, con possibilità di segnalare il bisogno di interventi tecnici. L'invio dei dati può essere personalizzato tramite un altro servizio in cloud, chiamato Data Services.

Gestione flotte, le proposte delle Case

Per le piccole flotte, Ford propone invece FordPass Pro, accessibile tramite app, che permette di controllare fino a 5 veicoli  e fornisce informazioni e strumenti per gestirne sicurezza, diagnostica, posizione e stato del rifornimento di carburante. Inotre, il nuovo modem FordPass Connect è disponibile su diversi modelli dalla Fiesta Van fino alle varie versioni del Transit consente anche ai van di accedere al programma di manutenzione predittiva basato sui dati relativi all'effettivo stato del veicolo.

Gallery: Gestione flotte, le proposte delle Case