Nell'ultimo decennio del Novecento, PSA fa un balzo nella modernità e lancia i best seller del futuro: Boxer, Expert e Partner

Arriviamo alla fine del nostro percorso nella storia dei veicoli commerciali basati sui modelli auto famigliari e, quindi, delle derivate Peugeot. Ci fermeremo agli anni Novanta perchè questo è il decennio in cui sono nati Boxer, Expert e Partner.

Anni Novanta, un decennio di svolta verso la modernità

Il 1990 portò molti cambiamenti. La 305 uscì di produzione e ai commerciali 504 Diesel furono forniti il cambio manuale a 5 marce di serie e il motore da 2,5 litri. Le versioni 4x4 Dangel benzina vennero soppresse.

Alla gamma J5 vennero aggiunti i furgoni Magnum (creati sulla base del telaio cabinato da 1.400 kg di Durisotti, con un volume di carico di 11 e 13 m3) e subì un pesante restyling.

Nel 1992 sparirono anche la 205 XAD e la 309 XA a benzina, rimase solo la 309 Diesel Société. L’anno successivo, vide il lancio dei nuovi 106 Société e della 306 XAD che portò al ritiro della 309 XAD come commerciale e come famigliare.

Arriva il Peugeot Boxer

Il 1994 è l’anno in cui i J5 andarono in pensione: il mercato era maturo per il lancio del Boxer frutto dell’accordo di collaborazione industriale firmato nel 1978 dai Gruppi PSA e Fiat. Fu proposto con motore Diesel turbo 2,5 da 103 CV, in versione furgone da 2,7 - 3,1 - 3,2 e 3,5 t di carico utile, combi a 9 posti, minibus a 9 posti, pianale cabinato e telaio cabinato.

Tutti gli allestimenti erano disponibili con 3 passi: corto, medio o lungo. Il Peugeot Boxer inaugurò una nuova generazione di veicoli commerciali e fu eletto subito Van of the Year 1994. Nel 1997 furono introdotti anche una versione 4x4 Dangel per i furgoni Diesel 2,5 e un motore Diesel 2,5 Turbo TDi da 107 CV a iniezione diretta.

Storia dei veicoli commerciali Peugeot

Il primo Peugeot Expert

Nel 1995, con la fine della produzione di 106 XA da 954 cm3 e Break 405 Affaire benzina PSA decise di sfruttare la sua monovolume derivandone una versione commerciale. Nacque così il primo Peugeot Expert che utilizzava, quindi, il pavimento a bastimento e la cabina dell’806, prolungata da un vano di carico rialzato.

Expert fu il primo veicolo commerciale di medie dimensioni proposto da Peugeot, con un peso inferiore a 900 kg, un volume di 5 m3 e un motore a benzina 1,6 o Diesel 1,9 con o senza Turbo.

Il middle van francese era disponibile, inizialmente, in versione standard lamierato o vetrato, comfort lamierato, pianale cabinato comfort e combi a 5 posti. Qualche mese dopo arrivò anche la versione a nove posti, con un sedile anteriore unico a due.

Storia dei veicoli commerciali Peugeot

Il primo Peugeot Partner

Dopo il ritiro dell’ultima commerciale 405 break GLD Affaire e del pick-up 504 Diesel nel 1996 venne lanciato un nuovo piccolo van realizzato in collaborazione con Citroën: il Peugeot Partner/ Ranch da 475, 600 e 800 kg di carico utile e una versione vetrata combi/break. Motore benzina 1,4 e Diesel 1,8 o 1,9.

L'anno successivo arrivò la versione vetrata combi/break fino a 5 posti. Sulla break anche vetri oscurati, nascondi-bagagli, copri-ruote, rivestimento in velluto per i sedili e un rivestimento interno integrale.

Gallery: Storia del veicoli commerciali Peugeot