Un viaggio nella storia delle derivate non può che partire dalle prime gamme Peugeot. Correva l'anno 1938 e il Leone lanciò la 202

Non tutti sanno che Peugeot è la casa automobilistica che ha, in qualche modo, inventato il settore delle “derivate”, cominciò nel 1938 producendo veicoli commerciali derivati dalle autovetture con carrozzeria break (alias familiari o station wagon).

La prima derivata fu la Peugeot 202

Nel 1938, quindi, il Leone lanciò la prima derivata, era la 202 U e fu prodotta in 3.112 esemplari. Nel 1946, arrivò la 202 UB, prodotta per soli cinque mesi in 2.122 unità per poi passare il testimone alla 202 UH, dotata di freni idraulici Lockheed, ne furono vendute 30.358.

Storia dei veicoli commerciali Peugeot

Il motore della 202

Caratteristica stilistica peculiare della 202 era il frontale con la coppia di fari principali dietro la mascherina. La serie montava, poi, un motore 4 cilindri a benzina di 1.133 cc declinato in due varianti, 30 CV (202 U) e 26 CV (modelli successivi, con “regolatore”, una specie di limitatore di regime).

Le tre varianti

Questi modelli Peugeot furono proposti in 3 varianti. “Commerciale”, con 500 kg di portata, carrozzeria pressoché identica alla Break Canadienne con fiancate rivestite in bachelite. Dalla “Fourgon”, con la parte posteriore più alta rispetto alla cabina di guida e portata di 7 q, furono derivate le ambulanze. Infine, la “Camionette” era a tutti gli effetti un pick-up telonato, con portata di 800 kg.

Storia dei veicoli commerciali Peugeot

Arriva la Peugeot 203 U

Nell’ottobre del 1949 debuttò il modello 203 U, declinato come autotelaio cabinato, camionetta telonata, ambulanza, furgone e furgonetta lamierata. Nel 1950 arrivò anche la furgonetta 203 U6, nel 1952 una variante con portata ridotta, studiata per le consegne urbane.

La 203, nelle versioni U6 e U8, seguì l’evoluzione tecnica ed estetica delle edizioni familiari, salvo per i rostri ai paraurti, verniciati. Nella 1957 la gamma 203 U venne ridotta alla sola variante furgonetta lamierata restando a listino fino al 1959.

Storia dei veicoli commerciali Peugeot

Peugeot 403 U pick-up

Mentre la 203 usciva di scena, entrò il modello 403 U, con carrozzeria pick-up e pianale cabinato. Ad affiancarli arrivò anche una versione furgonetta Break, telaio a passo lungo, con finestrini laterali lastrati: rimase in produzione fino al 1962 ma non ebbe successo.

Fu il pick-up, invece, a spopolare in Francia, in Europa e anche nell’Africa francese, apprezzato per la robustezza e per la facilità di manutenzione.

Storia dei veicoli commerciali Peugeot

Il successo della serie 403

Nel 1958, Peugeot lanciò il motore Diesel Indenor di 1816 cc. Nel 1960 la nuova serie 403 B. Il congedo dal mercato dei veicoli commerciali su base 403 sarebbe arrivato, dopo dieci anni di onorata carriera, nel 1967 con l’entrata in listino della 404 Break. La storia continua...

Gallery: Storia del veicoli commerciali Peugeot