Tutto quello che c’è da sapere sulle agevolazioni per la rottamazione dei veicoli commerciali inquinanti. Gli incentivi attivi

Per ridurre e prevenire le emissioni di inquinanti nell’atmosfera, le regioni italiane che hanno siglato il “Patto Antismog” nel 2017 sono quattro: Veneto, Emilia Romagna, Lombardia e Piemonte.

Tutte concedono degli Ecobonus: contributi per la rottamazione di veicoli commerciali inquinanti, fino a Euro 4 Diesel (anche benzina in qualche caso), di categoria N1 (autocarri con massa complessiva fino a 3,5 t) e N2 (da 3,5 a 12 t).

La condizione è essere una micro, piccola o media impresa che effettua trasporti in conto proprio con base operativa nella regione. Obbligatorio l’acquisto di veicoli commerciali a basso impatto ambientale (elettrici, ibridi o metano) di nuova immatricolazione Euro 6.

Bando “Rinnova Veicoli” in Lombardia

Il bando della Regione Lombardia “Rinnova Veicoli” ammette la sostituzione di veicoli N1 o N2, da Euro 0 a Euro 4 Diesel o Benzina Euro 0-1, con acquisto o leasing. Ogni impresa può ricevere un contributo a fondo perduto su massimo 2 veicoli. Le domande vanno presentate entro il 16 ottobre 2019, ma l’Amministrazione si riserva il diritto di non accettarne più una volta esaurita la dotazione finanziaria. Qui c'è il bando

  • Elettrico puro: 4mila euro (N1 tra 1-1,49t); 5mila euro (N1 tra 1,5-2,49t); 5.500 euro (N1 tra 2,5-2,49t) 7mila euro (N2 tra 3,5-7t) e 8mila euro (N2 sopra 7 e sotto 12t)
  • Ibrido (anche plug-in) e metano (anche bifuel): 3mila euro (N1 tra 1-1,49t); 3.500 euro (N1 tra 1,5-2,49t); 4mila euro (N1 tra 2,5-2,49t) 6mila euro (N2 tra 3,5-7t) e 7mila euro (N2 sopra 7 e sotto 12t)
  • GPL (anche bifuel): 2mila euro (N1 tra 1-1,49t); 2.500 euro (N1 tra 1,5-2,49t); 3mila euro (N1 tra 2,5-2,49t) 4.500 euro (N2 tra 3,5-7t) e 6mila euro (N2 sopra 7 e sotto 12t).
Volkswagen Veicoli Commerciali al Transpotec 2019

Bando “Ecobonus” in Emilia Romagna

Il bando della Regione Emilia Romagna "Ecobonus", ammette la sostituzione di veicoli N1 o N2, di classe pre-Euro, Euro 1, 2, 3, 4 solo Diesel. Ogni impresa può chiedere l’incentivo su massimo 2 veicoli. Le domande  vanno presentate entro il 15 ottobre 2019. Qui c'è il bando.

  • Elettrico puro: 6mila euro (N1 tra 1-1,49t); 7mila euro (N1 tra 1,5-2,49t); 7.500 euro (N1 tra 2,5-2,99t) 8mila euro (N2 tra 3-3,5t), 9mila euro (N2 sopra 3,5 e sotto 7t), 10mila euro (N2 sopra 7 e sotto 12t)
  • Ibrido elettrico, Metano Euro 6, GPL Euro 6: 4mila euro (N1 tra 1-1,49t); 4.500 euro (N1 tra 1,5-2,49t); 5mila euro (N1 tra 2,5-2,99t) 6mila euro (N2 tra 3-3,5t), 7mila euro (N2 sopra 3,5 e sotto 7t), 8mila euro (N2 sopra 3,5 e sotto 7t).
eVito ed eSprinter test drive

L’Ecobonus in Veneto

La Regione Veneto ammette imprese residenti con meno di 250 dipendenti e fatturato annuo non superiore a 50 milioni di euro (o con un totale di bilancio annuo non superiore a 43 milioni di euro), proprietarie di un veicolo per il trasporto in conto proprio di categoria N1 o N2 Euro 0, 1, 2, 3 Diesel. Ogni impresa può ricevere l’inventivo per la sostituzione di un solo veicolo e il contributo è in conto capitale. Le domande possono essere inoltrate fino al 28 febbraio 2019. Qui c'è il bando

  • Elettrico puro: 6mila euro (N1 tra 1-1,49t); 7mila euro (N1 tra 1,5-2,49t); 7.500 euro (N1 tra 2,5-2,49t) 8mila euro (N2 tra 3,5-7t) e 10mila euro (N2 sopra 7 e sotto 12t)
  • Ibrido (anche plug-in) e metano (anche bifuel): 4mila euro (N1 tra 1-1,49t); 4.500 euro (N1 tra 1,5-2,49t); 5mila euro (N1 tra 2,5-2,49t) 7mila euro (N2 tra 3,5-7t) e 8mila euro (N2 sopra 7 e sotto 12t)
  • GPL (anche bifuel): 3mila euro (N1 tra 1-1,49t); 3.500 euro (N1 tra 1,5-2,49t); 4mila euro (N1 tra 2,5-2,49t) 5.500 euro (N2 tra 3,5-7t) e 7mila euro (N2 sopra 7 e sotto 12t).
Fuso Canter Eco Hybrid

L’Ecobonus in Piemonte

Il bando della Regione Piemonte per la mobilità sostenibile, ammette la sostituzione di veicoli N1 o N2, benzina fino a Euro 1 incluso, ibridi benzina (benzina/metano o benzina/GPL) fino a Euro 1 incluso e Diesel fino a Euro 4 incluso.

Sono inoltre ammesse le spese di conversione di veicoli commerciali per trasporti specifici e a uso speciale N1 e N2 in veicoli dotati di sistemi di trazione che utilizzano esclusivamente combustibili diversi dal gasolio. Ogni impresa può presentare fino a due domande di contributo. Le domande vanno presentate entro il 16 dicembre 2019. Ammesso il leasing. Qui c'è il bando.

  • Elettrico puro: 6mila euro (N1 tra 1-1,5t); 7mila euro (N1 tra 1,5-2,5t); 8mila euro (N1 tra 2,5-4t) 9mila euro (N2 tra 4-7t) e 10mila euro (N2 sopra 7 e sotto 12t)
  • Ibrido (anche plug-in), metano (anche bifuel), GPL (anche bifuel): 4mila euro (N1 tra 1-1,5t); 5mila euro (N1 tra 1,5-2,5t); 6mila euro (N1 tra 2,5-4t) 7mila euro (N2 tra 4-7t) e 8mila euro (N2 sopra 7 e sotto 12t)
  • Conversione in Bifuel (benzina/metano o benzina/GPL): mille euro (N1/N2 da 1 a 12t).
  • Conversione in metano, GPL, GNL, elettrico: tremila euro (N1/N2 da 1 a 12t).
Iveco Daily Blue Power

Il Patto Antismog

Il cosiddetto "patto antismog" è un "Accordo di programma per l’adozione coordinata e congiunta di misure per il miglioramento della qualità dell’aria nel bacino padano”. Nel 2017 è stato sottoscritto da Lombardia, Piemonte, Veneto, Emilia Romagna e Ministero dell’Ambiente.

 

L'Accordo impone la limitazione della circolazione nelle aree urbane dei comuni con popolazione superiore a 30mila abitanti con un adeguato servizio di trasporto pubblico locale. Dal 1° ottobre al 31 marzo di ogni anno, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle ore 18,30, le autovetture e i veicoli commerciali di categoria N1, N2 ed N3 ad alimentazione Diesel, di categoria inferiore o uguale ad Euro 3 non possono circolare.

Renault Master ZE

Le richieste dell'Europa

Il Patto Antismogo rispetta l’orientamento UE in materia di riduzione dell’inquinamento, le norme attuali stabiliscono un taglio del 35% delle emissioni, da ottenere entro il 2030.

Gallery: I furgoni elettrici che vedremo su strada nel 2019