OmniAuto.it
nuovo-master-a-trazione-posteriore - Galleria Test
Nuovo Master a trazione posteriore, prime impressioni - Galleria Test- Thumb 1 Nuovo Master a trazione posteriore, prime impressioni - Galleria Test- Thumb 2 Nuovo Master a trazione posteriore, prime impressioni - Galleria Test- Thumb 3 Nuovo Master a trazione posteriore, prime impressioni - Galleria Test- Thumb 4 Nuovo Master a trazione posteriore, prime impressioni - Galleria Test- Thumb 5 Nuovo Master a trazione posteriore, prime impressioni - Galleria Test- Thumb 6 Nuovo Master a trazione posteriore, prime impressioni - Galleria Test- Thumb 7 Nuovo Master a trazione posteriore, prime impressioni - Galleria Test- Thumb 8 Nuovo Master a trazione posteriore, prime impressioni - Galleria Test- Thumb 9 Nuovo Master a trazione posteriore, prime impressioni - Galleria Test- Thumb 10 Nuovo Master a trazione posteriore, prime impressioni - Galleria Test- Thumb 11 Nuovo Master a trazione posteriore, prime impressioni - Galleria Test- Thumb 12

20 settembre 2010
di Nicola Minimi
tag: Test, Renault

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Nuovo Master a trazione posteriore, prime impressioni

Dopo la prova della versione ‘trainata’ abbiamo avuto modo di testare la versione ‘spinta’

Senza ombra di dubbio le trazioni posteriori sono indicate per i carichi “robusti”, quindi la prova, effettuata a veicolo scarico, non ha messo in risalto le qualità tipiche di questo tipo di trazione.
Il cambio ZF a 6 rapporti mette in risalto le doti di potenza ed elasticità del motore 2.3 dCi da 150 cv specie dalla terza marcia in poi. I primi due rapporti, a nostro giudizio, ci sembrano un po’ corti e con l’inserimento delle marce bisogna decisamente prenderci la mano.
L’inserimento in curva è preciso come si addice a tutte le trazioni posteriori. In uscita, in velocità, lo ripetiamo, con il vano carico vuoto, c’è una leggera tendenza allo “scarrocciamento”.
Il Nuovo Master a trazione posteriore è un veicolo destinato a “lavori pesanti” che esprime robustezza anche nelle proporzioni ben studiate della carrozzerie come nel largo paraurti protettivo e nelle modanature laterali ben dimensionate.
Rispetto alla trazione anteriore, la soglia di carico è leggermente più alta ma il predellino posteriore contribuisce all’accesso nell’ampio vano di carico.

DOVE E COME VIENE PRODOTTO
Il Nuovo Master è prodotto nello stabilimento SoVAB (Société des Véhicules Automobiles de Batilly), nel dipartimento francese di Meurthe-et-Moselle, a 30 km a nord della città di Metz, società specializzata dal 1980 nella produzione di grandi veicoli commerciali.
Dal 1980 al 1997, presso questo stabilimento è stato prodotta la prima generazione di Master e successivamente, dal 1997 al 2010, la seconda generazione (venduta in oltre un milione di unità in 45 paesi) che cesserà di essere prodotta alla fine del 2010.
Renault ha selezionato la SoVAB per il suo know-how nella produzione di grandi furgoni.
Gli stabilimenti di Batilly dispongono di linee di produzione adatte alla sagoma di Nuovo Master, vantaggio che ha permesso di ridurre l’investimento iniziale del programma, compresa la nuova lunghezza L4, che misura 6,848 m,
Il colosso dell’autotrazione francese ha investito ben 151 milioni di euro a Batilly, per la produzione del nuovo furgone: l’installazione di una nuovissima linea di 250 robot consente di produrre tutte le 350 varianti del Nuovo Master; il rinnovato settore verniciatura è in grado di realizzare 120 colori diversi per poter soddisfare le molteplici esigenze della clientela; le nuove linee produttive hanno migliorato sensibilmente le condizioni di lavoro degli operatori e le performance degli impianti (Nuovo Master Trazione Anteriore e Posteriore sono assemblati sulla stessa linea), ottimizzando parallelamente la qualità.
Il nuovo propulsore 2.3 dCi (tipo M9T), proviene invece dagli stabilimenti Cléon (Gruppo Renalut).
La nuova motorizzazione, disponibile in tre livelli di potenza (dCi 100, dCi 125 e dCi 150) offre notevoli riduzioni di consumo e di emissioni nocive rispetto alle precedenti versioni del Master.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino