OmniAuto.it
fiat-iveco-e-renault-al-salone-del-camper - Galleria Eventi
Fiat, Iveco e Renault al Salone del Camper  - Galleria Eventi- Thumb 1 Fiat, Iveco e Renault al Salone del Camper  - Galleria Eventi- Thumb 2 Fiat, Iveco e Renault al Salone del Camper  - Galleria Eventi- Thumb 3 Fiat, Iveco e Renault al Salone del Camper  - Galleria Eventi- Thumb 4 Fiat, Iveco e Renault al Salone del Camper  - Galleria Eventi- Thumb 5 Fiat, Iveco e Renault al Salone del Camper  - Galleria Eventi- Thumb 6 Fiat, Iveco e Renault al Salone del Camper  - Galleria Eventi- Thumb 7 Fiat, Iveco e Renault al Salone del Camper  - Galleria Eventi- Thumb 8 Fiat, Iveco e Renault al Salone del Camper  - Galleria Eventi- Thumb 9 Fiat, Iveco e Renault al Salone del Camper  - Galleria Eventi- Thumb 10 Fiat, Iveco e Renault al Salone del Camper  - Galleria Eventi- Thumb 11 Fiat, Iveco e Renault al Salone del Camper  - Galleria Eventi- Thumb 12 Fiat, Iveco e Renault al Salone del Camper  - Galleria Eventi- Thumb 13 Fiat, Iveco e Renault al Salone del Camper  - Galleria Eventi- Thumb 14 Fiat, Iveco e Renault al Salone del Camper  - Galleria Eventi- Thumb 15 Fiat, Iveco e Renault al Salone del Camper  - Galleria Eventi- Thumb 16 Fiat, Iveco e Renault al Salone del Camper  - Galleria Eventi- Thumb 17 Fiat, Iveco e Renault al Salone del Camper  - Galleria Eventi- Thumb 18 Fiat, Iveco e Renault al Salone del Camper  - Galleria Eventi- Thumb 19 Fiat, Iveco e Renault al Salone del Camper  - Galleria Eventi- Thumb 20 Fiat, Iveco e Renault al Salone del Camper  - Galleria Eventi- Thumb 21 Fiat, Iveco e Renault al Salone del Camper  - Galleria Eventi- Thumb 22 Fiat, Iveco e Renault al Salone del Camper  - Galleria Eventi- Thumb 23 Fiat, Iveco e Renault al Salone del Camper  - Galleria Eventi- Thumb 24

13 settembre 2010
di Gabriele Bolognini
tag: Eventi, Iveco

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Fiat, Iveco e Renault al Salone del Camper

Inaugurata sabato 11 settembre, presso la Fiera di Parma, la kermesse di Case costruttrici, allestitori, ricambisti e fornitori di accessori del mondo dei camper e non solo

A Parma dall’11 al 18 settembre si svolge il Salone del Camper, grande appuntamento dedicato al turismo all’aria aperta, organizzato da APC (Associazione Produttori Caravan e Camper), e da Fiere di Parma.
Oltre agli innumerevoli espositori (oltre 200) dedicati a questo particolare segmento di mercato sono presenti tre dei più importanti fornitori di “basi”: Fiat, Iveco e Renault.

FIAT
Fiat Professional forte della sua leadership nel settore dei veicoli da trasformazione per il tempo libero (Fiat Ducato è lo chassis più diffuso sul mercato equipaggiando in Europa 2 camping-car ogni 3 in circolazione) non poteva certo mancare al prestigioso evento parmense.
Lo stand di Fiat Professional espone interessantissime basi e sezionati meccanici (vedi foto) del Ducato come quella del cambio robotizzato “Comfort-Matic” e del potente motore “160 Multijet Power” (3 litri di cilindrata) da 157 CV di potenza massima e 400 Nm di coppia massima.

Comfort Matic
Il cambio Comfort-Matic, apprezzato sia dai professionisti che dai camperisti, coniuga le ottime prestazioni del 160 Multijet Power e i consumi contenuti della trasmissione meccanica con la semplicità e il comfort di utilizzo di un cambio automatico.
Un apposito tasto denominato “UP” consente di ottimizzare automaticamente i punti di cambio marcia, garantendo regimi motore ottimali in ogni circostanza e migliorando le prestazioni in condizioni particolarmente impegnative o di forte pendenza. E’ possibile usufruire di un profilo specifico per la guida in montagna o in condizioni di carico gravose.
Tecnicamente, il cambio è definito come “MTA” (Manual Transmission Automated) e consiste in un cambio meccanico “tradizionale” sul quale il leveraggio manuale è sostituito da un attuatore controllato elettronicamente da una “TCU” (Transmission Control Unit).
In dettaglio, il cambio offre 6 marce (più la retromarcia) con modalità sia totalmente automatica sia manuale sequenziale con attuazione. In modalità manuale il conducente può scegliere liberamente il rapporto da inserire agendo sulla leva del cambio “a joystick” montata sulla plancia. Ovviamente non è presente il pedale della frizione.
In modalità automatica si può far conto su numerose e utili funzionalità proprie della gestione elettronica del cambio:
- Uphill – Downhill Mode: logiche di cambio marcia gestite dal software per assicurare il rapporto migliore in funzione della pendenza della strada;
- Warm Up Mode: strategia di abbattimento delle emissioni nelle partenze a freddo;
- Brake Assistance Mode: riduzione dei rapporti a supporto delle decelerazioni del veicolo;
- Kick Down Mode: riduzione del rapporto a seguito di una brusca azione sul pedale dell’acceleratore (ad esempio durante un sorpasso);
- Fast Off Detection: inibizione del cambio marcia se l’acceleratore viene rilasciato rapidamente.
- Il cambio Comfort-Matic assicura un corretto “freno motore” su strade a forte pendenza mentre i sistemi di controllo del comando e del cambio garantiscono la massima riduzione della rumorosità di trasmissione.
- Rispetto ai “tradizionali” cambi automatici, il dispositivo Comfort-Matic di Fiat Ducato offre minor peso (circa il 30% in meno), risparmio di carburante, migliore efficienza energetica, una sensibile riduzione di usura freni e costi di manutenzione e di riparazione.

Tecnologia Multijet
L’iniettore Multijet II, brevettato da FPT (Fiat Powertrain Technologies), prodotto da BOSCH e integrato nel sistema vettura con centraline elettroniche di controllo Bosch / Magneti Marelli, l'otturatore è equilibrato idraulicamente, ottenendo maggiori diametri di tenuta e ridotte corse dell'otturatore stesso. Grazie a questa nuova servovalvola, è possibile controllare le quantità di combustibile iniettato nella camera di combustione, in modo più preciso e con una velocità superiore. In questo modo, è possibile gestire fino ad 8 iniezioni consecutive, con una misurazione molto precisa.
In particolare, la corsa dell'otturatore ridotta a 20 µm permette di ridurre notevolmente l'intervallo di tempo minimo tra due iniezioni consecutive, fino al raggiungimento del tempo zero a livello idraulico. Con queste due iniezioni consecutive è possibile modulare la velocità di iniezione per ottenere un migliore controllo del processo di combustione. Questa nuova modalità di iniezione, denominata "Injection Rate Shaping" crea notevoli vantaggi in termini di silenziosità, consumo di carburante e riduzione delle emissioni.
L'innovativa servovalvola MultiJet II permette un controllo più veloce e più flessibile delle fasi dell'iniezione (come l'Injection Rate Shaping), che si trova alla base di strategie di controllo combustione sempre più avanzate.
Con l'Injection Rate Shaping è possibile ridurre la rumorosità, il consumo di carburante e, in vista dei limiti Euro 6, le emissioni di sostanze inquinanti.
Grazie al Multijet II e all'IRS, la tecnologia Diesel fa un grande passo avanti verso il rispetto della futura normative Euro 6 sulle emissioni, con un miglioramento della combustione e una contemporanea riduzione della necessità di ulteriori dispositivi di post-trattamento.


IVECO
Allo stand Iveco sono esposti quattro modelli della Gamma ECODaily:
- 35C17 EEV Scudato Superallegerito
- 35C18 Cabinato Superallegerito;
- 35S13 Cabinato;
- 50C18/P Cabinato con sospensione pneumatica
Il Daily, una delle basi predilette dagli allestitori di camper, all’interno della cabina, nata “per” e “intorno” all’uomo, propone un accogliente abbinamento di materiali e colori selezionati, assicurando a passeggeri e conducente un'atmosfera rilassata. Oggi viene offerto con climatizzatore, chiusura centralizzata, sedile molleggiato riscaldato e navigatore satellitare “Blue&Me™ - Tom Tom for Iveco” .
Ma i veri punti di forza di questo veicolo sono altri. Da sempre il modello Daily è considerato un “campione di motricità”, merito della trazione posteriore e dei propulsori ad alte prestazioni: la prima garantisce il massimo di spinta in corrispondenza del punto di massimo carico mentre i secondi assicurano coppia e potenza da sempre ai vertici della categoria. Il risultato? Aderenza e motricità insuperabili in ogni condizione di carico, di terreno e di fondo stradale.
La ricca gamma di motori di Fiat Powertrain Technologies assicura al veicolo eccellenti prestazioni e un pieno rispetto dell’ambiente che non ha eguali nel segmento.
L’EcoDaily è offerto in versione light duty con motori 2.3 e 3.0 Diesel Common Rail di ultima generazione e, nelle motorizzazioni più potenti, anche con VGT (Variable Geometry Turbine).
Infine, non va dimenticata la presenza dell’idroguida, che concorre a migliorare la maneggevolezza e l’agilità del veicolo. Il tutto a vantaggio della facilità di guida e di manovra, particolarmente apprezzabili durante gli attraversamenti delle città e nei tragitti più angusti.

EcoDaily Superallegerito
Veicolo progettato e costruito per ridurre il peso a beneficio della portata (esigenza che accomuna tutti gli allestimenti sia professionali che per il tempo libero), continuando a garantire elevati standard di robustezza, peculiarità che da sempre contraddistingue la gamma ECODaily nelle sue tradizionali applicazioni.
L’usuale telaio del cabinato è stato completamente ridisegnato per ottimizzarne il peso.
La marmitta, studiata appositamente per questo specifico modello, è stata costruita con materiali più leggeri rispetto a quella di serie.
La sospensione anteriore, a balestra trasversale, è stata realizzata in materiale composito, riducendo il peso rispetto alle tradizionali sospensioni in acciaio, ma garantendo gli stessi valori di affidabilità e prestazioni.
Le balestre posteriori sono del tipo paraboliche monolama. Nonostante siano realizzate in acciaio speciale, particolarmente leggero, garantiscono le stesse performance tecniche e di robustezza di una balestra semiellittica, assicurando però una maggiore elasticità e morbidezza di guida e, quindi, un comfort più elevato a bordo.
La cabina del cabinato ECODaily SuperAlleggerito è fornita con due posti anteriori (sedile autista + sedile passeggero) senza parete posteriore e senza barre para-incastro posteriori.
Il veicolo è dotato di ruote gemellate posteriori, quattro freni a disco di serie e antifurto di tipo Immobilizer.

Cambio automatizzato AGile in opzione
Su tutti i modelli è possibile montare il cambio automatizzato AGile a 6 marce, un importante ausilio alla guida. È il cambio infatti che sceglie la marcia giusta per ogni tipo di percorso. Diminuendo l’affaticamento aumenta l’attenzione e il piacere della vacanza.
Il cambio AGile ha la leva di selezione e il display (per indicare la marcia inserita) sul cruscotto, non ha il pedale della frizione e può essere utilizzato in modo completamente automatico o semiautomatico. Nel primo caso, la marcia viene selezionata dalla centralina del cambio che analizza la situazione operativa del veicolo (carico, motore e tipo di strada). Nella modalità semiautomatica, la marcia viene selezionata dall’autista in modo sequenziale spingendo avanti o indietro la leva del cambio.

Nuove Motorizzazioni EEV
A fianco delle tradizionali motorizzazioni Euro 4, con potenze da 106 a 176 CV, sono disponibili anche i motori EEV (Enhanced Environmentally-friendly vehicle) con emissioni inferiori anche alle norme Euro 5.
Due le motorizzazioni, con il turbodiesel 3,0 litri EEV dotato di turbina a doppio stadio con potenze da 140 e 170 CV (coppia massima rispettivamente 350 Nm da 1250 a 2810 g/min e 400 Nm da 1250 a 3000 g/min) e DPF di serie.


RENAULT
Parecchie le novità presentate dalla Losanga a cominciare dal Nuovo Master in versione pianale cabinato, telaio cabinato e telaio scudato sia a trazione anteriore che posteriore.
Le versioni presenti in fiera sono espressamente progettate per l’allestimento di camper e presentano passo e carreggiata maggiorati per offrire più abitabilità e stabilità.

Novità anche per i veicoli commerciali
Importanti novità però riguardano anche il mondo dei professionisti:
- per consentire migliore allestibilità e maggior volumetria, l’attacco delle sospensioni posteriori e la ruota di scorta sono passati sotto al telaio;
- un rinnovato impianto elettrico con un nuovo modulo di interfaccia cablaggi facilita il collegamento del sistema elettrico del veicolo a quello dell’allestimento consentendo, al tempo stesso, la copertura della garanzia contrattuale da parte di Renault; l’impianto prevede inoltre la predisposizione per il sistema di antifurto e il collocamento di una seconda batteria (a richiesta) in un apposito vano.
A queste specificità si aggiunge una serie di equipaggiamenti volti a migliorare comfort e sicurezza rispetto alla precedenti generazioni:
- sistema integrato di navigazione satellitare “Tom Tom®”;
- Easy Access System, ora disponibile anche su Nuovo Master
- nuovo ESP, autoadattativo al carico, con ASR (di serie sulla trazione posteriore);
- climatizzatore automatico;
- fari a visibilità laterale.
Notevole è stata l’attenzione rivolta all’ergonomia della cabina di guida. Completamente rinnovata, offre un elevato comfort a bordo, grazie ad una posizione di guida simile a quella di una vettura, alle dimensioni ridotte del volante, in asse centrato con il sedile, e ai numerosi vani portaoggetti.

Nuovi motori
In tema di motorizzazioni, il nuovo motore 2.3 dCi Euro 5, nelle versioni da 125 e 150 cv, cambio a 6 rapporti, rappresenta, al momento, un’esclusiva Renault sui veicoli a trazione anteriore (disponibile anche Euro 4) ed offre delle performance ai vertici del mercato:
- consumi ridotti di 1l x 100 Km rispetto al precedente Master (trazione anteriore);
- intervalli di manutenzione più lunghi: 2 anni o 40.000 Km (precedente 1/30.000);
- catena di distribuzione che non richiede manutenzione (precedente sistema a cinghia);
- sistema di postcombustione con 5° iniettore per la riduzione delle polveri sottili all’interno del filtro antiparticolato, permette la rigenerazione del filtro senza interventi meccanici;
- coppia motore fino a 350 Nm (versione 150cv con turbo a geometria variabile);
- disponibilità del cambio robotizzato su entrambe le motorizzazioni.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino

Gamma Iveco