OmniAuto.it
Mercato commerciali ancora in calo - Attualità e Mercato

10 ottobre 2012
di Francesco Stazi
tag: Attualità e Mercato

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Mercato commerciali ancora in calo

In Italia la situazione rimane difficile anche se a Roma gli incentivi potrebbero migliorare il trend

Il mercato dei veicoli commerciali sotto le 3,5 tonnellate non accenna ad arrestare il suo calo. In settembre si è registrata, infatti un'altra flessione del 26,4 % con appena 8.607 veicoli immatricolati, rispetto agli 11.687 del settembre 2011. Dalla stima elaborata dal Centro Studi UNRAE emerge che nei primi 9 mesi dell’anno il mercato sia ancora sotto le 90mila unità immatricolate (87.067 per essere precisi), con una riduzione rispetto all’anno precedente del 34,3%.

UNA SPERANZA DA ROMA
“Senza segnali forti da parte degli enti di Governo con interventi di stimolo ai consumi – afferma Romano Valente, Direttore Generale dell’UNRAE – l settore dei veicoli da lavoro, primo sensore di un’economia in ripresa, non riuscirà a evidenziare un’inversione di tendenza nel breve periodo. In questa ottica la nostra Associazione – prosegue Valente – plaude all’iniziativa del Comune di Roma di incentivare il rinnovo del parco circolante dei veicoli adibiti al trasporto merci. Ci auguriamo – conclude il Direttore Generale UNRAEche una simile iniziativa, che dovrebbe trovare a breve attuazione, possa essere di esempio e stimolo per tutte le Amministrazioni locali e centrali, al fine di poter incidere positivamente su un settore strategico per l’economia nazionale”.

PROTOCOLLO D’INTESA
Valente si riferisce al protocollo d’intesa firmato dal Dipartimento mobilità di RomaCapitale, la locale Agenzia per la mobilità, la Federauto l’Anfia e l'Unrae per dare il miglior seguito allo stanziamento della Giunta capitolina di oltre 2,5 milioni di euro di incentivi per l’acquisto di veicoli commerciali ecologici. Suddivisi in: un milione di euro per i veicoli a metano, 600mila per quelli a GPL, 400mila per l’acquisto di veicoli a gasolio e a 513mila euro per ibridi ed elettrici.

GLI INCENTIVI DELLA CAPITALE
Gli incentivi sono riservati a chi rottama un veicolo commerciale fino a 6,5 t di MTT di classe Euro 0, 1, 2, 3, adibito al trasporto merci o alla manutenzione, costruzione e pulizia, se munito di permesso di accesso alla ZTL e iscrizione alla Camera di Commercio Industria Agricoltura e Artigianato di Roma o all’Albo dei Trasportatori, per l’acquisto di un veicolo fino a 3,5 t di MTT a trazione elettrica oppure Diesel, GPL, metano o ibrido almeno Euro 5. Ogni azienda può richiedere fino contributi per massimo 5 veicoli.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino